Prima Pagina>Economia>Pesca, il tonno nell’Ue rappresenta il 10% delle catture
Economia Enogastronomia

Pesca, il tonno nell’Ue rappresenta il 10% delle catture

 

(ANSA) – ROMA, 02 MAG – E’ di quasi 435.000 tonnellate (compresi i bonitos e i billfishes) il peso vivo di tonno catturato dagli Stati membri dell’Unione europea nel 2017 nelle sette regioni di pesca coperte dalle statistiche dell’Ue. Il dato – segnala Eurostat – rappresenta circa il 10% di tutte le catture di pesci marini da parte degli Stati membri dell’Ue nell’anno di studio. In una nota si spiega inoltre che le specie di tonno più comuni catturate sono state il tonno striato, seguito dal tonno pinna gialla. Relativamente al tonno rosso le catture dell’Atlantico negli Stati membri dell’Ue sono state di circa 13 000 tonnellate in termini di peso vivo nel 2017.

Complessivamente, la Spagna e la Francia hanno rappresentato quasi la totalità delle catture di tonno nel 2017. La Spagna ha catturato quasi 277.000 tonnellate di tonno, di bonito e di billfish in termini di peso vivo (64% del totale Ue) e la Francia circa 122 000 tonnellate (28% del totale dell’Ue). La metà dei pesci è stata catturata nell’Oceano Indiano occidentale (230 000 tonnellate di peso vivo), mentre l’altra area di cattura principale è stata l’Atlantico centro-orientale (129 000 tonnellate di peso vivo). Oltre alle catture di tonno, nel 2017 nell’Ue sono state prodotte circa 20 tonnellate di peso vivo di tonno rosso nell’acquacoltura.

Rispondi