Prima Pagina>Enogastronomia>Tiramisù, arriva la versione con una foglia d’oro
Enogastronomia Veneto

Tiramisù, arriva la versione con una foglia d’oro

ROMA – Dalla creatività di Andrea Ciccolella, campione della Tiramisù World Cup 2017, arriva il tiramisù con una foglia d’oro e la polvere 24 carati mescolata al cacao. Una citazione del celebre piatto inventato dal maestro Gualtiero Marchesi. La novità dolciaria è dello chef amatoriale trentenne di Feltre (Belluno), operaio in una occhialeria.

La creazione – spiega una nota – mette in evidenza che realmente ci si trova economicamente di fronte ad un prodotto “dorato” della gastronomia italiana in virtù dei dati economici di vendita. In particolare secondo Dania Sartorato, presidente Fipe Ascom di Treviso, “oltre il 42% delle persone consuma un pasto fuori casa, che sia pranzo oppure cena. Di queste – aggiunge – più dell’8% (pari a 1.188.225 persone) ordinano un dolce nella pausa pranzo e oltre il 32% lo consuma in serata (4.235.788 persone)”. “Ora – dice ancora Sartorato – basandosi su una proiezione e assumendo la media di circa 5 dolci nel menù e ipotizzando che quindi almeno una volta su cinque venga scelto il tiramisù con un costo medio di 4 euro si ricava che, in due pasti fuori casa a settimana, il volume di affari del tiramisù sfiora il milione a pranzo e si attesta sui 3.388.622 euro a cena”.

Nel commentare la sua creazione Andrea Ciccolella spiega invece di aver scelto “un prodotto che rendesse omaggio al tiramisù, il dolce che gli ha dato grande soddisfazioni e per farlo – dice – ha deciso di scegliere l’oro, come la medaglia che ha vinto, un ingrediente delicato, che non altera il gusto del dolce”. “E’ un prodotto – aggiunge – totalmente commestibile”.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *