Prima Pagina>Esteri>Etiopia: i piloti del 737 precipitato seguirono le procedure della Boeing
Esteri

Etiopia: i piloti del 737 precipitato seguirono le procedure della Boeing

etiopia aereo precipitato boeing 737 

MICHAEL TEWELDE / AFP

La zona vicino a Bishoftu, 60 chilometri da Addis Abeba, dove è caduto il Boeing 737 della Ethiopian Airlines

I piloti del Boeing 737 Max 8 schiantatosi il 10 marzo dopo il decollo da Addis Abeba seguirono tutte le procedure raccomandate dalla Boeing, ma non riuscirono a riprendere il controllo dell’aereo. E’ quanto emerge dal rapporto preliminare sul disastro, illustrato dalla ministra dei Trasporti etiope, Dagmawit Moges. Per il ministro Moges “il sistema di controllo di volo dell’aereo deve essere rivisto dal produttore”. Nel disastro morirono 157 persone, tra cui otto italiani. La Ethiopian Airlines in una nota ha espresso orgoglio per il comportamento dell’equipaggio del Boeing 737 Max 8.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi