(ANSA) – LONDRA, 14 DIC – Saremo “il governo del popolo”: è la promessa rivolta oggi da Boris Johnson alla piccola folla plaudente che lo ha accolto a Sedgefield, ex collegio di Tony Blair nel cuore del cosiddetto muro rosso dell’Inghilterra settentrionale, storicamente laburista ma in maggioranza pro Brexit, espugnato dai conservatori per la prima volta dopo 84 anni.
    “Noi crediamo che i talenti siano distribuiti in modo uniforme nel nostro Paese, mentre le opportunità sono distribuite in modo iniquo”, ha detto il premier nel comizio culminante del suo tour di vittoria elettorale nel nord. “Noi intendiamo rettificare tutto questo con un governo conservatore One Nation, un governo del popolo”, ha rimarcato, ringraziando chi ha votato Tory “rompendo un abito di generazioni” e giurando di ripagarne la fiducia sulla Brexit e non solo. “Ricostruiremo la nostra autostima, la nostra magia, la fede in noi stessi”, ha promesso: “sarà un tempo meraviglioso per il nostro Paese, meraviglioso. E torneremo a svettare sul mondo”.
   

Fonte

Rispondi