Prima Pagina>Esteri>Hong Kong: Pechino caccia il suo inviato
Esteri

Hong Kong: Pechino caccia il suo inviato

 La Cina ha deciso di sostituire il suo inviato speciale ad Hong Kong. Si tratta del primo ‘rimpasto’ di un certo peso da quando nell’ex colonia britannica sono scoppiate le proteste pro-democrazia, sette mesi fa. “Wang Zhimin è stato licenziato dal suo posto” di capo dell’ufficio per i rapporti con la Cina “e sarà sostituito da Luo Huining”, ha annunciato la tv di stati Cctv senza fornire altri

Advertisements
dettagli.
   

Fonte

Advertisements

Rispondi