Il primo ministro del piccolo regno del Lesotho, Thomas Thabane, già contestato per le sue implicazioni nell’omicidio dell’ex moglie, ha annunciato di aver schierato le forze armate sulle strade per “ristabilire l’ordine” sostenendo che alcune istituzioni, che non ha nominato, stavano minando la democrazia. “Siamo sorpresi che alcune persone e istituzioni (…) attacchino i principi e l’autorità che garantiscono stabilità e democrazia nel Paese”, ha detto Thabane durante un discorso trasmesso sulla tv nazionale e alla radio. “Abbiamo quindi schierato l’esercito per riprendere il controllo della situazione (…) e ripristinare la pace e l’ordine”, ha aggiunto.
   

Fonte

Rispondi