(ANSA) – NEW YORK, 13 MAG – La bigamia non è più reato in Utah. E’ entrata infatti in vigore una legge firmata dal governatore Gary Herbert che depenalizza la pratica di unirsi in matrimonio con un’altra persona quando una delle due è già legalmente sposata.

Per decenni in Utah, la bigamia è stata punibile con pene di fino a cinque anni di prigione.

La poligamia è una consuetudine comune a diversi gruppi religiosi, tra questi i mormoni la cui branca la Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni, ha milioni di fedeli.

Coloro che avversano la legge sostengono che la poligamia è una violazioni dei diritti umani, in particolare con innumerevoli casi di abusi sulle donne.
   

Fonte

Rispondi