(ANSA) – PARIGI, 25 LUG – Il rischio di esposizione al piombo degli operai al lavoro presso la cattedrale di Notre-Dame ha indotto l’ispettorato francese del lavoro a chiedere lo stop temporaneo del cantiere. L’ispettorato ha ordinato, in particolare, che il cantiere venga sospeso per “qualche giorno”, il tempo che le imprese impegnate sul posto applichino le norme in vigore contro il rischio di contaminazione dei lavoratori presenti sul posto.
    Intanto, cresce il timore che il forte calore che incombe su Parigi – oggi il termometro ha raggiunto il suo livello record nella capitale, 42,6 gradi – causi nuovi crolli nella struttura già fortemente danneggiata e indebolita dall’incendio del 15 aprile. Una preoccupazione espressa da Philippe Villeneuve, l’architetto incaricato di sorvegliare il cantiere di Notre-Dame.
   

Fonte

Rispondi