Prima Pagina>Esteri>Rogo a Kyoto, sospettato si sveglia
Esteri

Rogo a Kyoto, sospettato si sveglia

(ANSA) – TOKYO, 28 LUG – L’uomo sospettato di essere l’autore del rogo a Kyoto, in Giappone, in cui hanno perso la vita 35 persone, ha ripreso conoscenza, ma rimane in condizioni gravi con ustioni su tutto il corpo. Lo riferiscono fonti investigative spiegando che il 41enne Shinji Aoba non è stato formalmente arrestato sebbene la polizia lo consideri il principale sospettato dell’incendio, avvenuto lo scorso 18 luglio nella sede dello studio di animazione Kyo-Ani.
    Secondo le autorità, Aoba ha trasportato un secchio contenente del gasolio all’interno del palazzo di tre piani e, dopo aver sparso il liquido, gli ha dato fuoco. La prefettura intende incriminare Aoba con l’accusa di omicidio e incendio doloso non appena le sue condizioni miglioreranno. Nel frattempo la società di animazione, la cui sede è stata distrutta, ha ricevuto donazioni pari a oltre 5 milioni di euro in meno di due giorni dall’apertura di un conto corrente, che verrà utilizzato a sostegno delle famiglie che hanno perso un familiare nel rogo.
   

Fonte

Rispondi