Prima Pagina>Esteri>Royal Wedding: il papà di Meghan chiederà scusa alla figlia?
Esteri

Royal Wedding: il papà di Meghan chiederà scusa alla figlia?

Era tutto pronto: il palazzo reale aveva messo a punto un piano per “placcare”Thomas Markle nel caso, durante le nozze, avesse avuto un comportamento poco regale. Ma ora che il guaio è fatto, non gli resta che inchinarsi all’etichetta della corona

Le guardie segretissime di Buckingham Palace erano già in assetto di guerra. Missione: bloccare Thomas Markle in ogni modo alle prime avvisaglie di comportamento inappropriato o contrario al protocollo reale. C’era un piano per ogni situazione: se avesse cercato di rubare la scena alla figlia, se avesse iniziato a fare lo “spiritoso”, se avesse iniziato a infastidire i presenti. Erano pronti, persino, a fermarlo in tempo se avesse deciso di calarsi i pantaloni e mostrare le “ciapett” ai fotografi o per fare pipì all’aria aperta nel grande giardino del castello di Windsor.

Poi, in un attimo, tutto è saltato perché il papà di Meghan ha detto di sentirsi talmente mortificato per le foto uscite che lo ritraggono intento a prepararsi per le nozze, che lui stesso aveva concordato, da non partecipare più al matrimonio.

Famiglia di Meghan Markle

Pensare che doveva persino portare la figlia a braccetto all’altare, compito che ora toccherà a sua mamma Dora Radlan. Si era parlato di un suo infarto, avvenuto sei giorni fa, che gli impediva di uscire di casa: in realtà è proprio Thomas Markle che non vuole imbarazzare la figlia.

C’è sempre tempo perché cambi idea: per questo la “squadra supersegretissima anti-Thomas Markle” continua ad “allenarsi”. Perché magari lui potrebbe decidere di arrivare all’ultimo momento scombinando tutto il protocollo reale. Oppure potrebbe farlo la sorella maggiore, che ha il dente avvelenato nei confronti della “sorellina principessa”

Insomma: Harry e Meghan non si sono ancora sposati e già la Famiglia Reale non sopporta i parenti della nuora.

Rispondi