Prima Pagina>Esteri>Sono 8 i morti nell’incendio in un palazzo a Parigi. Fermata una donna
Esteri

Sono 8 i morti nell’incendio in un palazzo a Parigi. Fermata una donna

Sono 8 i morti nell'incendio in un palazzo a Parigi. Fermata una donna

 Afp

Articolo aggiornato alle ore 8,00 del 5 febbraio 2019.

Otto persone sono morte ed una è rimasta gravemente ferita nell’incendio di un immobile in un quartiere residenziale di Parigi. Lo hanno reso noto i vigili del fuoco. “Il bilancio potrebbe ancora salire perché l’incendio è ancora in atto al settimo e all’ottavo piano” del palazzo. Altre 31 persone, compresi 3 vigili del fuoco, hanno riportato ferite lievi.

L’incendio è divampato in un edificio di otto piani nella zona sud-occidentale della capitale francese intorno all’una di notte. L’immobile del sedicesimo arrondissement è poco distante dallo stadio del Parco dei Principi. Alcune persone sono scappate sui tetti vicini per sfuggire al fumo e alle fiamme e sono stati poi salvati dai pompieri. Sul posto sono intervenuti 200 vigili del fuoco.

“Abbiamo dovuto portare via molte persone, comprese alcune che si erano rifugiate sui tetti. Trenta sono state evacuate sulle scale”, ha riferito il portavoce dei pompieri, Clement Cognon. Due edifici vicini sono stati evacuati per precauzione, la zona è stata isolata dalla polizia mentre si cercano sistemazioni per i residenti che non possono rientrare a casa. 

Pista criminale

La polizia segue la pista criminale e ha fermata una donna che è stata interrogata. “Al momento, la tesi criminale è privilegiata e una persona è stata interrogata e si trova in stato di fermo”, ha riferito il procuratore di Parigi, Remy Heitz. 

La donna, riferisce il quotidiano Le Parisien, vive nel palazzo ed è stata fermata a causa del suo comportamento sospetto: ubriaca, stava appiccando il fuoco a una macchina parcheggiata vicino all’edificio. Un gesto che avrebbe tentato di giustificare parlando di un litigio con un vicino.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.

Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Rispondi