Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita è come un’eco: se non ti piace quello che ti rimanda, devi cambiare il messaggio che inviiJames Joyce

Art Lab, il nuovo stabilimento di Gucci ha confermato 900 assunzioni

di Stefania Fiorucci
La maison fiorentina ha inaugurato un centro di avanguardia di artigianalità industriale e laboratorio di sperimentazione in cui realizzerà i propri accessori in pelle. E ha confermato: “Nel biennio 2017/18 abbiamo assunto 900 artigiani
A Scandicci è nato il Gucci Art Lab

Ogni creazione griffata Gucci diventa un oggetto del desiderio: celebrato in tutto il mondo da star e fashion victims, il marchio fiorentino del lusso ha appena inaugurato a Scandicci un centro di avanguardia di artigianalità industriale nonché laboratorio di sperimentazione per la realizzazione delle proprie calzature e di tutti i prodotti di pelletteria.

Ubicato a Scandicci, adiacente a Firenze, dove si trova anche la sede storica di Casellina, è stato inaugurato alla presenza del “boss” del gruppo Kering di cui fa parte anche la maison Gucci: Francois-Henri Pinault, marito della star messicana Salma Hayek e padre della figlia della ex supertop Linda Evangelista.

Lo spazio di 37.000 metri quadri è stato creato per incrementare il successo e il buon andamento dell’azienda del lusso: per questo sono state confermate le assunzioni di circa 900 dipendenti nell’arco di due anni, 2017e 2018. Artigiani destinati al comparto produttivo della pelletteria e delle calzature, la cui richiesta si è raddoppiata negli ultimi tre anni, che con il loro lavoro riducono sensibilmente i tempi di risposta al mercato.

Tra le tante attività del Gucci Art Lab c’è la ricerca e sviluppo per nuovi materiali, confezioni e accessori metallici. Poi il laboratorio per test chimici e fisici, il laboratorio del bambù che interessa l’area pelletteria, il formificio interno e tacchificio per l’area calzaturiera e la prototipia per tutti i prodotti in pelle, dalle valigie alla piccola pelletteria alle cinture e alle borse.

I dipendenti di Gucci Art Lab lavorano a stretto contatto con le fabbriche che producono i vari accessori in una sorta di sinergia che  trasforma la loro sperimentazione in realizzazione e diffusione del prodotto. Orgoglioso il presidente della maison fiorentina Marco Bizzarri che ha dichiarato: “L'inaugurazione di Gucci Art Lab rappresenta uno dei più importanti traguardi di questo incredibile viaggio di Gucci negli ultimi tre anni  nonché uno degli investimenti industriali più significativi oggi nel nostro Paese. E' la conferma tangibile di quanto crediamo nella creatività, nell'artigianalità made in Italy, innovazione, e sostenibilità, oltre a essere una chiara testimonianza del legame con il nostro territorio”.

In effetti Gucci Art Lab ha ulteriormente rafforzato il rapporto tra l’azienda del lusso e la città di Firenze, che anche a Gucci deve una piccola parte del suo prestigio.

“Non posso essere più riconoscente a tutti coloro che hanno reso possibile la nascita di Gucci ArtLab: dalla autorità locali e quelle nazionali, a Kering, infine a tutti i nostri colleghi che hanno avuto la visione ed energia di assorbire nuove idee da best-practice di tutto il mondo, per rafforzare ulteriormente la nostra leadership".