Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non passare il tempo con qualcuno che non sia disposto a passarlo con teGabriel Garcia Marquez

L’ultimo oggetto del desiderio? I leggings delle star griffati L’Equilibriste

di Stefania Fiorucci
Sono belli, comodi, trendy, perfetti per la mattina, il pomeriggio e la sera. Piacciono tanto alle donne dello spettacolo, le star del piccolo e grande schermo. Sarà perché sono tempestati di stelle?
Vittoria Belvedere pazza di L'Equilibriste

Solo chi non li ha mai indossati prima fa fatica a capire perché i leggings, capo d’abbigliamento essenzialmente sportivo da indossare nel tempo libero, siano così amati dalle donne: perché sono comodi, permettono di muoversi senza difficoltà, di sentirsi a proprio agio in ogni momento senza sentirsi comprimere come sardine.

Se poi durante la giornata si devono sfoggiare abiti “formali”, in cui il comfort passa decisamente in secondo piano, il leggings diventa un sogno proibito. Per questo le stylist che hanno dato vita ai leggings griffati L’Equilibriste, Federica Bellisario e Francesca Pecchia, li hanno voluti bellissimi, decorati con stelle lungo tutta la gamba, in un tessuto più “fashion” che “sporty”.

Le celebrità se ne sono subito innamorate: si sono lasciate fotografare con indosso i leggings L’Equilibriste Elenonora Pedron, Michela Quattrociocche, Vittoria Belvedere, Matilde Brandi: Ilary Blasi addirittura non se li levava mai quando faceva le prove del Grade Fratello Vip.

Michela Quattrociocche e bimbe

Tutte loro, come peraltro le donne cosiddette “normali”, nel senso che non devono apparire sulle copertine dei giornali, sono delle vere equilibriste, sempre in bilico tra i mille appuntamenti della giornata di una giovane mamma o di una donna in carriera. E cosa c’è di meglio da indossare, quando si deve tenere testa al traffico, ai figli, alla spesa, di un capo d’abbigliamento che avvolga come una seconda pelle senza costringere? Se poi è disseminato di stelle, sbarazzino quanto basta, una “puntina” chic, magari anche malizioso, meglio ancora.

Perché in fondo non è così facile trovare un pantalone “glam” che sia comodo ma che non sia quello della tuta, oppure che sia colorato ma non chiassoso, scuro ma non banale. Per andare in palestra? Perfetti. E il successivo aperitivo con le amiche? Benissimo lo stesso. Passando per il supermercato, una passeggiata in centro, il parco giochi per i figli.

Un leggings stellare aiuta davvero a sentirsi favolose, magari da indossare in “pendant” con le figlie. Perché no?

Matilde Brandi