40-45°C, meteo di giugno subito estremo

L’illusione di un giugno che potesse ricalcare le orme meteo climatiche di maggio sta svanendo. La prima metà mensile è stata clemente, ora invece sembra aver rotto gli indugi accogliendo a braccia aperte l’Anticiclone Africano.

Quando si parla di Anticiclone Africano ci si riferisce a quella struttura anticiclonica che da alcuni decenni ha letteralmente travolto e tramortito l’Anticiclone delle Azzorre. Eccoci qui, quindi, a parlare di caldo potentissimo. Caldo che si farà sentire di più durante il fine settimana, caldo che nell’ultima settimana di giugno potrebbe letteralmente far saltare il banco.

Se è vero che da qui a qualche giorno i termometri di alcune città potrebbero raggiungere quota 40°C è altrettanto vero che nell’ultima settimana di giugno potrebbero superare tale valore. Potrebbero puntare decisi verso 43-44-45°C. Sì, avete letto bene.

Caldo eccezionale africano a fine giugno?

Ciò perché, com’è facile intuire, aria rovente sahariana potrebbe puntare ancor più decisa il nostro Paese. Abbiamo dato un’occhiata alle proiezioni termiche e spaventano, perché si parla di oltre 25°C a 1500 metri di quota, addirittura alcune proiezioni ipotizzano 27-28°C tra Sicilia e Sardegna.

Termiche da non sottovalutare, sia per l’eccezionalità che potrebbe assumere l’evento sia per i disagi che potrebbero creare. Anche perché la persistenza dell’Alta Africana potrebbe tradursi, ben presto, in condizioni d’afa.

Exit mobile version