Prima Pagina>Meteo>ANTICICLONE persistente a novembre? Non tutto è perduto
Meteo

ANTICICLONE persistente a novembre? Non tutto è perduto

Ottobre volge al termine e tutto si può dire ma non che sia stato un mese noioso. Le condizioni meteo climatiche hanno rispettato i dettami stagionali, proponendoci spesso maltempo, spesso freddo, purtroppo le piogge alluvionali ma anche giornate di bel tempo.

Anticipando i bilanci – in attesa che i dati confutino la sensazione generale – possiamo affermare che abbiamo vissuto un mese autunnale, probabilmente più freddo del normale e localmente nettamente

Advertisements
più piovoso della media (al di là della terribile alluvione che ha sconvolto alcune zone del Piemonte e della Liguria). Ora, tra l’altro, siamo in attesa dell’ultimo peggioramento mensile dopodiché dovremo iniziare a concentrarci su altri argomenti.

Advertisements
Meteo-novembre
Il meteo potrebbe cambiare pesantemente già verso il 6-7 novembre

Novembre esordirà con l’Alta Pressione, ormai è certo. Un’Alta Pressione possente, che porterà marcata stabilità atmosferica e che farà innalzare le temperature. Un rialzo importante, carte alla mano torneremo a parlare di valori superiori alle medie climatiche di riferimento. Ma ciò che sta perdendo mordente, almeno in queste ultime ore, è la durata della fase anticiclonica. Difatti se fino a qualche giorno il rischio persistenza era elevato, le ultimissime emissioni modellistiche sembrano orientate in altra direzione.

Sarà importante, a partire dai primi di novembre, capire quale sarà l’evoluzione anticiclonica. Perché secondo taluni centri di calcolo potrebbe strutturarsi un blocco anticiclonico sull’Europa centro settentrionale, il ché potrebbe spalancare le porte a delle irruzioni fredde dai quadranti orientali. Secondo altri potremmo assistere a uno spostamento dell’Alta delle Azzorre in pieno Atlantico e da lì verso nord, con conseguente irruzione nord atlantica o addirittura artica.

Al di là di quella che potrebbe essere la matrice dell’eventuale irruzione, l’elemento più importante da tenere in considerazione è un altro: il possibile cambiamento. Lo stazionamento dell’Anticiclone sul Mediterraneo avrebbe i giorni contati, non più di 4-5 giorni, esagerando una settimana ma non oltre.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Rispondi