Prima Pagina>Meteo>Avremo un’occasione d’Inverno strong. Meteo burrascoso, oppure no
Meteo

Avremo un’occasione d’Inverno strong. Meteo burrascoso, oppure no

Questa intende essere solo una prospettiva del prossimo Inverno in una prospettiva giornalistica, non è una previsione meteo, anche se l’abbiamo redatta con evidenze scientifiche.

Advertisements

E’ una previsione stagionali, e possono solo dare una traccia su amplissime aree di linee di tendenza che potrebbero avere effetti molto differenti da una regione geografica all’altra. La loro affidabilità è complessivamente insufficiente, ma desta curiosità, attenzione.

Come sappiamo, la penisola italiana è immersa nel Mediterraneo, mentre il Nord Italia è incassato nell’area geografica continentale europea. Il Nord è la parte d’Italia più soggetta ai cambiamenti del tempo che

Advertisements
derivano dai flussi di correnti dell’Oceano Atlantico, così come dalle aree polari e dalla Russia, anche i venti russi giungono ben più diretti nelle regioni dell’Adriatico.

Ovunque, in Italia è filtrato dall’orografia complessa, Alpi, Appennino e poi il mare.

Le regioni mediterranee sono parecchio attaccabili dalla potenza climatica dell’omonimo bacino, inoltre anche dal grande deserto nordafricano.

Recentemente il CMCC, il Centro Mediterraneo sui Cambiamenti climatici ha rilasciato una serie di proiezioni sui cambiamenti climatici futuri, che nell’ipotesi peggiore, renderebbero l’Italia avrebbe un clima stravolto rispetto a quello attuale entro fine secolo. Ci sarebbero ripercussioni socioeconomiche rilevantissime. Ma andiamo a capire le prospettive per il prossimo Inverno.

I modesti cambiamenti di temperatura rispetto a quelli previsti concedono al nostro Pianeta di vivere eventi meteo come quelli avvenuti nel recente passato. È innegabile che ci sono molte novità meteo, eccessi, ma forse troppo sbrigativamente sono attribuite al Global Warming. E lo sostengono gli esperti, e così ad ogni evento meteo estremo si grida che è tutta colpa dei cambiamenti del clima.

Il CMCC sottolinea che “per gli eventi estremi, la probabilità che succedano in Italia è aumentata del 9% negli ultimi vent’anni”. Ed essi potrebbero avere qualsiasi natura. Ma non aspettatevi un’Era Glaciale.

Nel 2012 si ebbe un’ondata di gelo dalla Russia in Italia fortissima. Si patirono disagi per quasi 3 settimane. Così avvenne, anche se in minor misura, a febbraio – primi di marzo del 2018, quando un altro evento rilevante si riverso nel Vecchio Continente ed in Italia. Entrambi sono accaduti in pieno Global Warming ed in un periodo in cui c’è il ritiro galoppante dei ghiacciai.

Il Blob Atlantico dell’Atlantico settentrionale di cui vi abbiamo parlato in passato, che secondo vari studiosi avrebbe potuto dare serie noie climatiche influenzando la Corrente del Golfo, non si sono viste. Neppure gli effetti del Minimo Solare che avrebbe potuto incidere per un calo della temperatura.

Ebbene, proprio in questi anni di criticità, nelle regioni del nord dell’Atlantico si sono avute ondate di calore invernale e inverni più miti rispetto alla media. Così pure in Groenlandia, per non parlare di quel che succede alla banchisa polare.

Io non sono un grande esperto della seguente tematica, mi riferisco agli indici di comportamento del clima. Vari climatologi americani ed europei prospettano il rischio di un Inverno burrascoso in Europa, per l’anomala combinazione di correnti e indici.

L’oscillazione quasi biennale (QBO), una circolazione atmosferica che domina la variabilità della stratosfera equatoriale (1650 km) varia con cicli in media di circa 28 mesi. Questa genera di solito un aumento di intensità del Jet Stream (una corrente di alta quota che spira anche alle nostre latitudini). Poi le previsioni indicano una NAO negativa persistente.

Quanto detto così sommariamente, una tale tendenza per l’Inverno si tramuta in meteo burrascoso in Europa. Per dirla in breve, un’occasione per tanta neve sui rilievi, il Nord Europa, l’Europa centrale. La neve anche in Valle Padana, le Alpi, poi l’Appennino. Ma non solo, ancor più.

Ma la prospettiva di un inverno più normale, giacché le occasioni non sono mancate nell’ultimo decennio, potrebbe essere vanificata dall’influenza dirompente di altre anomalie climatiche che affliggono l’Europa, sconquassando anche il prossimo Inverno.

Ed in tale contesto, i Centri Meteo europeo e americano danno proiezioni tutt’altro che scontate. Quello canadese per primo, aveva immesso una previsione favorevole a marcate burrasche invernali.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Rispondi