Dobbiamo adattarci al cambiamento d’umore dei modelli previsionali, per questo motivo dovremo per forza di cose rivedere costantemente le nostre idee meteo climatiche sul prosieguo di aprile.

immagine 1 articolo esplodera il caldo in netto anticipo

E’ vero, abbiamo parlato di sorprese fredde e nevose soltanto 2 giorni fa e ora siamo qui a parlarvi di tutt’altra cosa. Sì, avete capito, siamo qui a parlarvi del caldo. Attenzione però, perché se andiamo ad analizzare attentamente la composizione barica dell’emisfero settentrionale scopriamo che si stanno creando equilibri fragilissimi. E’ tipico di questo periodo, aprile è sì il secondo mese primaverile ma al pari di marzo è capace di stravolgere i trend da un momento all’altro.

L’improvviso ritorno del “CALDO ANOMALO”, in Europa e in Italia

Ma quali sono questi equilibri? Diciamo questo: le Alte e Basse Pressioni si disporranno in modo tale da alimentare il blocco atmosferico che si sta sviluppando proprio in questi giorni. Qual è questo blocco? Facile: il promontorio anticiclonico subtropicale, in rapida propagazione su mezza Europa. Da qui il caldo, o meglio, le prospettive di caldo anche per la settimana dopo Pasqua.

Caldo cosa vuol dire? Ovviamente non dobbiamo pensare al caldo d’Estate, quella è altra roba, ma dobbiamo pensare comunque ad anomalie termiche particolarmente forti. Anche di 10°C e più. Basti pensare che le temperature massime, sempre la prossima settimana, potrebbero raggiungere picchi di 27-28°C in alcune parti del vecchio continente. Forse anche qui da noi. Questo cos’è se non caldo?

Ultimissime METEO a 15 giorni: clamorose sorprese in vista

Ma torniamo agli equilibri. Attenzione perché le regioni polari restano molto fredde, anzi freddissime. I fronti freddi continueranno a scorrere sul nord Europa per poi buttarsi a sud, sull’Europa orientale. Ecco, occhio perché se qualche pecca anticiclonica dovesse lasciarsi sfuggire uno di questi fronti sarebbero dolori. Dolori per il tracollo termico, dolori per i contrasti termici. Dolori anche in Italia, perché stiamo parlando di masse d’aria che continueranno ad arrivare a due passi dal nostro Paese (così come sta già succedendo ora).

Capite bene che anche i modelli previsionali dovranno valutare con attenzione tutte queste variabile, quindi non ci stupiremo affatto se da qui a qualche giorno avremo nuovamente proiezioni stavolte. Restate sintonizzati, le novità potrebbero essere sempre in agguato.

Europa dal freddo al caldo anomalo. Sbalzi estremi a non finire

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina