Prima Pagina>Meteo>Esploderà il CALDO, in netto anticipo
Meteo

Esploderà il CALDO, in netto anticipo

Dobbiamo adattarci al cambiamento d’umore dei modelli previsionali, per questo motivo dovremo per forza di cose rivedere costantemente le nostre idee meteo climatiche sul prosieguo di aprile.

immagine 1 articolo esplodera il caldo in netto anticipo

Advertisements

E’ vero, abbiamo parlato di sorprese fredde e nevose soltanto 2 giorni fa e ora siamo qui a parlarvi di tutt’altra cosa. Sì, avete capito, siamo

Advertisements
qui a parlarvi del caldo. Attenzione però, perché se andiamo ad analizzare attentamente la composizione barica dell’emisfero settentrionale scopriamo che si stanno creando equilibri fragilissimi. E’ tipico di questo periodo, aprile è sì il secondo mese primaverile ma al pari di marzo è capace di stravolgere i trend da un momento all’altro.

L’improvviso ritorno del “CALDO ANOMALO”, in Europa e in Italia

Ma quali sono questi equilibri? Diciamo questo: le Alte e Basse Pressioni si disporranno in modo tale da alimentare il blocco atmosferico che si sta sviluppando proprio in questi giorni. Qual è questo blocco? Facile: il promontorio anticiclonico subtropicale, in rapida propagazione su mezza Europa. Da qui il caldo, o meglio, le prospettive di caldo anche per la settimana dopo Pasqua.

Caldo cosa vuol dire? Ovviamente non dobbiamo pensare al caldo d’Estate, quella è altra roba, ma dobbiamo pensare comunque ad anomalie termiche particolarmente forti. Anche di 10°C e più. Basti pensare che le temperature massime, sempre la prossima settimana, potrebbero raggiungere picchi di 27-28°C in alcune parti del vecchio continente. Forse anche qui da noi. Questo cos’è se non caldo?

Ultimissime METEO a 15 giorni: clamorose sorprese in vista

Ma torniamo agli equilibri. Attenzione perché le regioni polari restano molto fredde, anzi freddissime. I fronti freddi continueranno a scorrere sul nord Europa per poi buttarsi a sud, sull’Europa orientale. Ecco, occhio perché se qualche pecca anticiclonica dovesse lasciarsi sfuggire uno di questi fronti sarebbero dolori. Dolori per il tracollo termico, dolori per i contrasti termici. Dolori anche in Italia, perché stiamo parlando di masse d’aria che continueranno ad arrivare a due passi dal nostro Paese (così come sta già succedendo ora).

Capite bene che anche i modelli previsionali dovranno valutare con attenzione tutte queste variabile, quindi non ci stupiremo affatto se da qui a qualche giorno avremo nuovamente proiezioni stavolte. Restate sintonizzati, le novità potrebbero essere sempre in agguato.

Europa dal freddo al caldo anomalo. Sbalzi estremi a non finire

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina