Ancora 4 giorni, poi via verso l’Estate. Anzi, ufficialmente inizierà la bella stagione perché come ricordato ampiamente e ripetutamente convenzione internazionale vuole che l’Estate cominci ufficialmente il primo giorno di giugno.

immagine 1 articolo il clima infuocato di giugno

Però sappiamo già una cosa: non sarà un esordio rovente. Non lo sarà perché sull’Europa orientale si sta già affacciando l’aria fresca e la diminuzione delle temperature – sostanziale – è alle porte dell’Italia. Si comincerà dalle Adriatiche e dal Sud, si proseguirà con le altre regioni. Possiamo anche aggiungere un altro elemento di riflessione, ovvero che il fresco – stiamo parlando di temperature sotto le medie climatiche – durerà per un po’.

Meteo d’Estate 2020: secondo gli americani sarà ROVENTE

Ma perché dobbiamo riflettere? Semplice, perché guardando certe proiezioni verrebbero dei dubbi importanti, l’ultima in ordine cronologico è ad esempio quella degli americani che confermerebbero le tesi modellistiche stagionali: Estate rovente. Luglio e Agosto potrebbero essere mesi infuocati, ma il caldo d’Africa potrebbe farsi sentire già da giugno.

Effettivamente, spulciando meglio i modelli matematici più importanti, oggi è emerso qualche elemento di preoccupazione. Si potrebbe strutturare quello che tecnicamente prende il nome di “blocco a Omega”, ovvero un’Alta Pressione incastrata tra due grandi ruote cicloniche: una a est, l’altra a ovest. Trattandosi di blocco, appunto, stiamo parlando di una configurazione potenzialmente duratura e la presenza dell’Alta Pressione sarebbe certamente qualcosa di cui tener conto perché dovrebbe trattarsi dell’Alta Africana.

In questo momento non sappiamo ancora se il cupolone sahariano si piazzerà sulle nostre teste, ma qualche indizio in tale direzione lo abbiamo già ed è giusto riportarlo. Quindi sì, avete capito bene, dopo una prima settimana (forse neanche) di giugno all’insegna del fresco o comunque di un clima tutto sommato gradevole potrebbe arrivare un’intensa ondata di caldo.

Eccezionale o no lo vedremo, certo è che le premesse di maggio lanciano altri elementi di preoccupazione che non vanno minimamente sottovalutati. Perché a maggio abbiamo avuto il caldo violento sulla Penisola Iberica, poi quello record eccezionale tra Grecia e Turchia. La prossima potrebbe essere la nostra, la nostra prima violenta ondata di caldo dell’Estate 2020.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina