Prima Pagina>Meteo>Inverno e primavera, quando il meteo è turbolento
Meteo

Inverno e primavera, quando il meteo è turbolento

immagine 1 articolo 56553

Già, turbolento è dir poco. C’è un periodo dell’anno, anzi, ci sono due periodi dell’anno durante i quali le condizioni meteo diventano preoccupanti.

Prima non lo erano, ultimamente sì. Prendete quel che sta succedendo in questi ultimi giorni: caldo anomalo a ovest, gran freddo o addirittura gelo a est. Sembra quasi che la primavera voglia anticipare i tempi, difatti tali contrapposizioni – soprattutto termiche – si registrano durante le fasi di transizione. Una fase segna il passaggio dall’Inverno alla Primavera, l’altra tra l’Estate e l’Autunno.

Vi siete per caso mai domandato quale tra i due sia il peggiore? Secondo noi il primo, perché viste le peculiarità del nostro clima è più facile osservare giganteschi contrasti termici a cavallo tra le stagioni invernale e primaverile. Parliamo dei record termici che stanno colpendo Paesi come Francia, Spagna e Regno Unito? Incredibile. Pensate a 25°C in Inverno. Normale? Assolutamente no.

In passato non sono certo mancate situazioni simili, ma non si verificano di sicuro con la frequenza attuale. Una frequenza che, dobbiamo dirlo, ci lascia assolutamente senza parole. E ci preoccupa, dobbiamo dire anche questo. Perché ci preoccupa?Perché col ritorno delle perturbazioni e dell’aria fredda potrebbero scatenarsi dei contrasti incredibili.

Ecco, è questa la turbolenza citata nel titolo. Il passaggio tra stagioni così vicine ma allo stesso tempo così distanti non può non suggerirci attenzione. Non vogliamo minimamente cadere nella trappola dell’estremizzazione, in giro leggiamo già troppo in tal senso e non vogliamo far parte della massa.

Comunque sia, al di là di tutto, stiamo per entrare in un periodo – meteorologicamente parlando – estremamente affascinante. Sicuramente interessante. C’è a chi piace il tempo stabile, il sole, l’Alta Pressione. Piace anche a noi, ma non con la persistenza di quest’ultimo mese. Meglio riservarcela d’Estate, quando normalità impone la stabilità atmosferica. Ora siamo ancora in Inverno, ancora per un giorni, poi verrà la Primavera ma il freddo proverà a farci qualche scherzetto. Di Carnevale o no lo vedremo.

Pubblicato da Stefano Ferrari

Inizio Pagina