E’ vero, chi fa questo mestiere dovrebbe cercare l’imparzialità totale ma ci perdonerete se vi diciamo che non se ne può più! Basta con l’Alta Pressione, basta con questo meteo insulso!

immagine 1 articolo ma basta ma che inverno e deve cambiare subitoCredit AdobeStock.

Non è possibile che entrati nell’ultima decade di gennaio non si veda neppure l’ombra del freddo. E va bene sì, gennaio alla fin dei conti non è mai stato un mese eccezionalmente freddo ma così non si può. Non possiamo continuare a commentare corse modellistiche che puntano esclusivamente in direzione dell’Alta Pressione. E’ questo ciò che preoccupa, la persistenza di determinate configurazioni.

E’ meteo estremo: ondate di gelo stile 1985? Potrebbe accadere

Forse, diciamo forse, qualcosa potrebbe cambiare a febbraio. Sì, ma quando? Subito? Metà febbraio? Il 20 febbraio? La data dell’eventuale cambiamento è importantissima, capite bene che un conto è avere un cambiamento subito, a inizio mese, un altro conto è avere un cambiamento dopo metà mese.

I segnali, inevitabilmente, stanno arrivando. Sono segnali assolutamente naturali, che derivano dal progressivo indebolimento del Vortice Polare. Indebolimento dovuto all’incedere della stagione, quindi alla maggiore quantità di radiazione solare che inizierà a inondare il Polo Nord e che conseguentemente inizierà a scaldare la stratosfera. Non ci stupiamo più di tanto, quindi, nel vedere potenti riscaldamenti stratosferici da qui a metà febbraio.

Meteo 7 giorni: STOP anticiclone. Tornano PIOGGIA e NEVE su parte d’Italia

A quel punto sarà impossibile che il Vortice Polare riacquisti forza. Inevitabilmente andrà incontro alla classica crisi di fine inverno. Occhio però, perché il tutto potrebbe accadere prima se soltanto il primo riscaldamento stratosferico dovesse produrre una destabilizzazione imponente del Vortice.

Speriamo, perché con tutto che si può amare visceralmente l’Alta Pressione – quindi il bel tempo – queste condizioni meteo climatiche non fanno bene a nessuno. Non fanno bene al terreno, non fanno bene alla nostra salute – leggasi smog – non fanno bene in vista della prossima primavera. Superfluo ricordarvi che ogni anomalia persistente viene ricucita da anomalie di segno opposto e altrettanto persistenti.

Meteo sino al 4 Febbraio: Anticiclone spazza via l’INVERNO. Vie di uscita

Chi sta esultando oggi potrebbe soffrire in primavera. Perché sì, rischiamo seriamente di avere una primavera fredda e perturbata. Checché ne dicano alcuni modelli matematici stagionali. Alla fin fine dobbiamo sperare di salvare almeno un piccolo spicchio d’inverno, altrimenti da qui a maggio potrebbero essere realmente dolori.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina