Prima Pagina>Meteo>Meteo 7 giorni: da un CICLONE all’altro. Ancora PIOGGIA, VENTO e NEVE
Meteo

Meteo 7 giorni: da un CICLONE all’altro. Ancora PIOGGIA, VENTO e NEVE

immagine 1 articolo meteo 7 giorni da un ciclone allaltro ancora pioggia vento e neve

METEO SINO AL 22 NOVEMBRE, ANALISI E PREVISIONE

Un nuovo ciclone si sta approfondendo sull’Italia e sarà causa dell’ennesimo rinvigorimento del maltempo nel corso del weekend. Correnti fredde d’estrazione polare transitano sul nord Atlantico e scendono sull’Europa occidentale, alimentando una vasta area depressionaria che coinvolge appieno all’Italia.

Meteo Italia sino al 27 Novembre: possibile assaggio d’INVERNO

La situazione resta decisamente compromessa, poiché la circolazione depressionaria insiste ostinatamente sull’Italia, in quanto è impossibilitata a trovare una via di fuga verso est a causa di un blocco anticiclonico sull’Europa Orientale. Oltre alla pioggia, vanno evidenziate le nuove ingenti nevicate sulle Alpi, con situazioni di criticità in quanto è localmente caduto oltre un metro di neve.

Il minimo di bassa pressione insisterà anche domenica, con un fronte temporalesco che risparmierà ben poche regioni da Nord a Sud, in un contesto con venti decisamente molto forti. Le nevicate cadranno di nuovo molto copiose lungo l’Arco Alpino Centro-Orientali, mentre tornerà l’incubo acqua alta sulla laguna di Venezia con marea che potrebbe salire fin verso i 160 cm.

Nuova ciclogenesi esplosiva: ecco cosa sta succedendo

MALTEMPO ANCHE AD INIZIO SETTIMANA, POI NOVITA’ METEO

I flussi perturbati di matrice nord-atlantica, sospinti da correnti a tratti relativamente fredde, alimenteranno una configurazione ciclonica sul bacino occidentale del Mediterraneo anche per i primi giorni della nuova settimana. Le temperature, dopo essere calate anche al Sud, riprenderanno a salire di qualche grado.

Meteo prossimi giorni: ECCESSO di Maltempo, ma al Sud

Ci sarà una nuova perturbazione in transito dapprima al Centro-Nord e poi in estensione anche al Sud. Avremo quindi tra lunedì e martedì nuove piogge abbondanti e copiosa neve in montagna, con ancora venti forti in rotazione in senso antiorario attorno al vortice di bassa pressione. Poi subentrerà una breve tregua e poi probabilmente una nuova depressione al Centro-Nord.

Successivamente, nella seconda parte della settimana si profilano dei cambiamenti con l’arretramento più ad ovest della saccatura atlantica. L’influenza perturbata dovrebbe limitarsi alle regioni settentrionali e la Toscana, localmente le aree centrali tirreniche, mentre il resto d’Italia sperimenterebbe una possibile tregua con una maggiore stabilità e clima più mite.

Meteo PROSSIMA SETTIMANA, aree cicloniche a ripetizione

METEO DOMENICA 17 NOVEMBRE, DIFFUSA INSTABILITA’ ANCHE AL SUD

Il tempo si confermerà piuttosto instabile al Centro-Nord, con piogge e temporali anche intensi a carattere intermittente, che risulteranno più diffusi ed intensi soprattutto tra Triveneto, Lombardia e regioni tirreniche. Fenomeni anche forti e a sfondo temporalesco non sono esclusi tra Alto Veneto e Friuli. Le nevicate saranno abbondanti sulle Alpi Centro-Orientali dai 1000/1200 metri.

Meteo per domenica 17 novembre. Ancora MALTEMPO, coinvolto anche il Sud

Le precipitazioni interesseranno gradualmente anche tutto il Sud nel corso del giorno. Non esclusi rovesci anche di forte intensità tra la Campania, la Calabria tirrenica ed il Salento. In Appennino la quota neve sarà attorno ai 1400/1600 metri, anche al di sotto sull’Appennino Settentrionale. Dalla sera i fenomeni si ridimensioneranno d’intensità al Centro-Nord.

NUOVO VORTICE A INIZIO SETTIMANA, METEO ANCORA PERTURBATO

L’evoluzione d’inizio settimana non promette ancora alcun miglioramento, visto che una nuova offensiva perturbata riporterà piogge sparse al Centro-Nord e sulla Campania, sebbene con fenomeni più sporadici al Nord-Ovest. Più al riparo resteranno i versanti adriatici, la Sicilia e buona parte del Sud. Nevicate sull’Arco Alpino saranno possibili oltre gli 800/1000 metri.

Per martedì ritroveremo maltempo tra il Nord-Est e le regioni centrali, mentre ampie schiarite prenderanno il sopravvento sul Nord-Ovest, la Toscana e la Sardegna. Il peggioramento farà rotta al Sud, con temporali più probabili sulle aree del Basso Tirreno e la Sicilia, ma rovesci intermittenti sconfineranno anche sui settori adriatici.

SBALZI DI TEMPERATURA, CLIMA PIU’ FREDDO SUL NORD ITALIA

Domenica avremo un temporaneo afflusso d’aria più fredda anche verso il Meridione, con valori che si riporteranno nella media stagionale. In avvio di settimana avremo nuovi aumenti di temperatura specie al Sud, per le correnti meridionali richiamate dal nuovo vortice depressionario, ma seguirà poi una nuova flessione termica fin da martedì.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Avremo un’Italia gradualmente divisa in due da metà settimana. Le nuove perturbazioni coinvolgeranno principalmente il Settentrione e in parte i versanti tirrenici, mentre il Sud godrà di tempo più asciutto e mite. Un novembre così ricco di perturbazioni non si vedeva davvero da tempo, dato che finora il grande assente sulla scena è l’anticiclone.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA

– AOSTA

– BARI

– BOLOGNA

– CAGLIARI

– CAMPOBASSO

– CATANZARO

– FIRENZE

– GENOVA

– L’AQUILA

– MILANO

– NAPOLI

– PALERMO

– PERUGIA

– POTENZA

– ROMA

– TORINO

– TRENTO

– TRIESTE

– VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina