Prima Pagina>Meteo>METEO 7 Giorni. FORTE PERTURBAZIONE da giovedì, ritorna il MALTEMPO
Meteo

METEO 7 Giorni. FORTE PERTURBAZIONE da giovedì, ritorna il MALTEMPO

METEO SINO AL 5 OTTOBRE 2020, ANALISI E PREVISIONE

L’Italia gode di un generale miglioramento delle condizioni meteo, per via dello spostamento del vortice ciclonico freddo tra i Balcani ed il Mar Nero. L’espansione di un timido promontorio anticiclonico garantisce meteo più stabile, con temperature in graduale risalita su valori finalmente più consoni al periodo.

Advertisements

Questo intermezzo anticiclonico è però davvero di breve durata, non troppo efficace. Abbiamo quindi a che fare solo con una breve tregua. Il flusso perturbato atlantico, particolarmente attivo sullo scacchiere occidentale europeo, tornerà a riproporsi verso l’Italia, andando così ad erodere l’anticiclone a partire dal Nord Italia.

Un

Advertisements
fronte perturbato si appresta ad avvicinarsi all’Italia, a partire dal Nord-Ovest. Il sistema frontale fa capo ad un’estesa depressione ben strutturata tra la Francia e le Isole Britanniche. Aria umida e più mite, sospinta da correnti sciroccali, accompagnerà l’avvicinamento della perturbazione, con temperature in ulteriore netta risalita soprattutto al Sud verso la fine della settimana.

 

L’AUTUNNO FA SUL SERIO, PREVISIONI DI PIOGGE ABBONDANTI

Il Nord Italia sarà il bersaglio principale della perturbazione attesa tra giovedì e venerdì. Il fronte sarà veicolato da correnti sud-occidentali ben meno fredde di quelle di questi giorni. Le piogge potrebbero risultare intense e persistenti, in quanto la perturbazione rallenterebbe la propria corsa proprio sull’Italia.

Il rallentamento dell’evoluzione del fronte sarebbe da ricondurre all’anticiclone di blocco sub-tropicale proteso dal Mediterraneo Orientale all’Europa dell’Est. Ci sono tutti gli ingredienti per una fase di maltempo, che potrebbe rivelarsi anche pericolosa su parte dell’Italia, specie dapprima sul Nord-Ovest tra Liguria e Piemonte e poi sulle aree prealpine del Nord-Est

La depressione atlantica invierà un potente vortice ciclonico verso il Golfo di Biscaglia, con ulteriori rifornimenti perturbati che caratterizzeranno anche il weekend, quando il maltempo burrascoso si estenderà nettamente anche alle regioni centrali. Resterà fuori dal maltempo l’estremo Sud e la Sicilia, dove tra l’altro si avrebbe l’energico afflusso d’aria più calda nord-africana.

METEO MERCOLEDI’ 30 SETTEMBRE, INIZIA A DETERIORARSI L’ANTICICLONE

Primi cenni di cambiamento per l’ultimo giorno di settembre, che mostrerà prevalente bel tempo al Centro-Sud, pur con residui addensamenti sulla fascia meridionale tirrenica, ma senza più piogge. Sul Nord Italia si avrà un rapido aumento delle nubi, più consistenti ad iniziare dalla Liguria, l’alto versante tirrenico e le Alpi Occidentali.

Non mancherà qualche piovasco o pioviggine tra la Liguria centro-orientale e la Toscana, soprattutto il settore settentrionale. Non esclusa, nella seconda parte della giornata, qualche goccia di pioggia anche sulle coste laziali. Sul resto d’Italia il tempo resterà soleggiato, a parte velature e locali banchi di nubi sparse in transito, ma a carattere del tutto innocuo.

METEO PEGGIORA, CON PIOGGE IN NETTA INTENSIFICAZIONE AL NORD

Giovedì farà ingresso la perturbazione vera e propria, con precipitazioni più diffuse a partire dalle regioni di Nord-Ovest. Inizialmente i fenomeni saranno relegati tra Liguria e Toscana, poi nella seconda parte della giornata peggiora su tutto il Nord-Ovest, con precipitazioni in accentuazione soprattutto sul Levante Ligure.

Il sostanziale bel tempo reggerà al Centro-Sud, pur con velature e stratificazioni. Qualche temporaneo breve piovasco potrà interessare il medio versante tirrenico e l’ovest della Sicilia. Venerdì il maltempo diverrà forte su tutto il Nord e sull’Alta Toscana, con alto rischio di piogge abbondanti e nubifragi. Qualche pioggia interesserà anche il nord Sardegna e l’Alto Lazio.

RISALITA TERMICA FINO A VALORI SOPRA MEDIA

La colonnina di mercurio subirà un significativo incremento, per l’attivazione di venti meridionali che precederanno l’arrivo delle perturbazioni atlantiche. Da venerdì si avrà un nuovo calo termico per il maltempo principalmente al Nord, ma al Sud dovrebbe invece aversi un più accentuato rialzo termico a causa dell’intensificazione delle correnti afromediterranee.

ULTERIORI TENDENZE METEO

La circolazione depressionaria metterà radici sull’Ovest Europa, richiamando verso l’Italia correnti miti ed umide. Il tempo si manterrà ancora a tratti perturbato nel corso del weekend, con piogge che andranno a coinvolgere anche il Centro Italia. L’alta pressione inizialmente reggerà al Sud, con una fiammata di caldo prefrontale che porterà le temperature fino a picchi oltre i 30 gradi.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Rispondi