Prima Pagina>Meteo>Meteo 7 giorni: Italia assediata dal CALDO AFRICANO, novità nel weekend
Meteo

Meteo 7 giorni: Italia assediata dal CALDO AFRICANO, novità nel weekend

 

METEO SINO AL 28 LUGLIO 2019, ANALISI E PREVISIONE

Va ulteriormente stabilizzandosi il meteo sul bacino centro-occidentale del Mediterraneo e sull’Italia, per effetto del rinforzo dell’anticiclone sub-tropicale, che porta con sé aria più calda d’estrazione sahariana. Ora l’anticiclone inizia a rimontare in modo più deciso, puntando in questo frangente soprattutto la Penisola Iberica e la Francia.

Meteo Italia martedì 23 LUGLIO. SOLE e CALDO intenso, isolati acquazzoni

Quello sta salendo in cattedra è nuovamente l’anticiclone africano, da cui deriverà un’ondata di calore piuttosto importante. Il promontorio anticiclonico invaderà di nuovo mezza Europa, estendendosi dai paesi sud-occidentali del Continente verso le nazioni centrali europee e anche l’Italia.

L’aria molto calda si spingerà fin verso il Regno Unito e la Scandinavia. A risentire maggiormente del caldo anomalo sarà la Francia, con clima che diverrà di nuovo infuocato e punte di oltre 40 gradi. In Italia le temperature sono attese in progressivo ulteriore aumento. Non si registreranno i picchi estremi di fine giugno, ma il caldo e l’afa si faranno sentire in modo opprimente.

La canicola cederà con la BURRASCA di temporali: dettagli meteo

 

METEO DA CANICOLA, NOVITA’ POSSIBILI VERSO IL FINE SETTIMANA

Nonostante non sarà l’obiettivo principale della risalita d’aria rovente, l’Italia non sarà risparmiata dalla calura, che risulterà più intensa sulle regioni centro-settentrionali. Non possiamo escludere probabili picchi di 38/40 gradi su alcune aree interne distanti dal mare, specie tra Tirreniche e Sardegna.

I cambiamenti della Corrente a Getto causa delle anomalie del meteo

La fase acuta del caldo è attesa tra mercoledì 24 e venerdì 26 luglio, quando il clima sarà davvero infuocato soprattutto tra Nord-Ovest, Sardegna e regioni del medio-alto versante tirrenico. Il caldo sarà spesso afoso e farà tanto caldo anche la notte, specie nei grandi centri urbani. Solo le regioni adriatiche e quelle meridionali saranno più ai margini della canicola, con caldo più sopportabile.

Solo sul finire della settimana l’anticiclone potrebbe parzialmente cedere, con meteo più instabile e forse un leggero calo termico. Non è atteso un vero e proprio refrigerio, ma l’intromissione di infiltrazioni d’aria fresca in quota giocheranno a favore di temporali al Nord. In questa fase il caldo insisterà al Centro-Sud, intensificandosi anche sui versanti adriatici e ionici.

Meteo Parigi: obiettivo 40 gradi, a rischio il record di caldo assoluto

 

METEO MARTEDI’ 23 LUGLIO, SOLEGGIATO QUASI DAPPERTUTTO

La giornata sarà decisamente assolata, seguito del previsto rinforzo dell’anticiclone africano, anche se nelle ore più calde assisteremo ancora alla formazione di nubi imponenti a ridosso delle maggiori aree montuose principalmente sulle Alpi. Ulteriori brevi acquazzoni non sono esclusi sulle Alpi Occidentali, mentre sul resto della cerchia alpina eventuali precipitazioni saranno poco probabili.

Meteo Italia, ecco la 2° super ondata di caldo dell’Estate

Nubi pomeridiane si svilupperanno anche in Appennino, con la possibilità di acquazzoni limitata ad alcune aree d’entroterra a ridosso dei rilievi calabri. Si tratterà comunque di fenomeni del tutto localizzati e assai limitati nella durata, che poi si dissolveranno lasciando posto al sole e al clima molto caldo e afoso.

METEO PER META’ SETTIMANA, ANTICICLONE AL CULMINE

METEO, l’Estate sempre più ESTREMA

 

Poche novità sono attese tra mercoledì e giovedì, quando ancora sarà saldo l’anticiclone africano e gli unici temporali di rilievo riguarderanno tra pomeriggio e sera in modo abbastanza isolato le aree alpine. Da segnalare il possibile sconfinamento di qualche rovescio verso le aree pedemontane, con particolare riferimento al Piemonte Occidentale, in direzione del Canavese.

CALDO INTENSO, FINO A PICCHI OLTRE I 38 GRADI

Il caldo si intensificherà ulteriormente tra mercoledì e giovedì, quando è atteso l’apice con punte anche di 38/40 gradi su zone interne tirreniche del Centro Italia, in particolare nelle valli più interne tra Toscana, Umbria e Lazio. Farà particolarmente caldo anche di notte. L’afa in aumento accentuerà inoltre la sensazione di caldo.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Sul finire della settimana sembrano probabili dei primi cenni di cedimento del cupolone africano, con meteo più instabile al Nord dove si avrebbero maggiori temporali a carattere irregolare. Le temperature caleranno di qualche grado, pur in un contesto ancora di caldo afoso. Sole e clima ancora di calura intensa domineranno invece ancora sul resto d’Italia.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA

– AOSTA

– BARI

– BOLOGNA

– CAGLIARI

– CAMPOBASSO

– CATANZARO

– FIRENZE

– GENOVA

– L’AQUILA

– MILANO

– NAPOLI

– PALERMO

– PERUGIA

– POTENZA

– ROMA

– TORINO

– TRENTO

– TRIESTE

– VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina