Prima Pagina>Meteo>METEO 7 Giorni: Italia tra la morsa del CALDO AFRICANO e qualche TEMPORALE
Meteo

METEO 7 Giorni: Italia tra la morsa del CALDO AFRICANO e qualche TEMPORALE

METEO SINO AL 18 AGOSTO 2020, ANALISI E PREVISIONE

Il promontorio anticiclonico subtropicale resiste sull’Italia e sul bacino centrale del Mediterraneo, pur incalzato da infiltrazioni instabili legate a una depressione tra Penisola Iberica e Golfo di Biscaglia. Questo campo di alta pressione è supportato da correnti calde in risalita dal Nord Africa, con ulteriore aumento delle temperature.

Advertisements

Il caldo si fa importante e l’ulteriore rialzo termico riguarderà soprattutto il Sud e le due Isole Maggiori, zone investite più direttamente dai flussi africani. Le insidie al campo anticiclonico riguardano il Nord Italia, lambito da flussi instabili veicolati dalla depressione presente in prossimità del

Advertisements
Golfo di Biscaglia.

Tra giovedì e venerdì, a causa di queste infiltrazioni instabili, sulle Alpi si avranno temporali più organizzati, non solo pomeridiani, che potranno facilmente sconfinare verso parte delle pianure del Nord. Per effetto dell’aria caldo-umida presente nei bassi strati, questi fenomeni temporaleschi potranno risultare intensi, anche associati a nubifragi, colpi di vento e grandine.

BRACCIO DI FERRO FRA ANTICICLONE E DEPRESSIONE IBERICA

Il fine settimana di Ferragosto sarà sempre caratterizzato dal prevalente influsso dell’anticiclone subtropicale, ma il Nord rimarrà esposto ad ulteriori interferenze d’aria instabile. Non si avranno perturbazioni vere e proprie, ma solo passaggi e formazioni di temporali sull’area alpina, a tratti in sconfinamento ancora sulle pianure del Nord.

L’anticiclone riuscirà a proteggere il resto dell’Italia, garantendo condizioni di stabilità. Il promontorio anticiclonico riuscirà infatti a reggere sul bacino centrale del Mediterraneo, tanto che in questa fase il caldo intenso dominerà ancora incontrastato al Centro-Sud con picchi di temperatura fino a 40 gradi.

Il caldo non sembra placarsi nemmeno nei primi giorni della nuova settimana. Picchi termici fino a 40 gradi si potranno misurare sulle due Isole Maggiori e su alcune aree interne del Sud Italia. Il caldo sarà minore al Nord, dove ad intervalli si faranno strada dei temporali di calore. Un’ulteriore accentuazione della calura è attesa verso metà settimana.

METEO GIOVEDI’ 13, INSTABILE AL NORD CON TEMPORALI ANCHE VIOLENTI

Le condizioni meteo si faranno più instabili sul Nord Italia. Rovesci temporaleschi saranno presenti qua e là già dal mattino al Nord-Ovest localmente anche in pianura, più facilmente sui settori a nord del Po. In giornata le precipitazioni si trasferiranno ad est, coinvolgendo le aree pedemontane e pianeggianti del Triveneto. Un’attenuazione dei fenomeni si avrà invece al Nord-Ovest.

Il bel tempo continuerà a prevalere invece in modo pressoché indisturbato sulle restanti regioni, specie su quelle del Sud dove si farà più incisiva l’azione dell’anticiclone africano. Qualche addensamento interesserà la dorsale appenninica, specie tra Abruzzo, Molise e Campania. Entro sera un aumento della nuvolosità è atteso anche in Sardegna.

METEO PREVISTO VERSO IL WEEKEND DI FERRAGOSTO

Anche la giornata di venerdì sarà probabilmente caratterizzata da altri temporali sulle Alpi centro-orientali, specie al pomeriggio e con sconfinamenti verso le pianure tra Lombardia e Triveneto entro sera. La stabilità sarà invece assicurata sul resto d’Italia, salvo passaggi di velature o stratificazioni medio-alte.

Per il sabato di Ferragosto ci attendiamo una temporanea limitazione dell’instabilità anche sul Nord, a parte rovesci isolati sulle Alpi Centro-Orientali e sull’Appennino Settentrionale. Il bel tempo non subirà variazioni altrove, mentre per domenica nuove infiltrazioni instabili riporteranno temporali più diffusi sull’Arco Alpino, con occasionali sconfinamenti sulle pianure del Nord-Ovest.

 

CANICOLA AL SUD ED ISOLE, PICCHI DI 40 GRADI

L’ulteriore rialzo termico coinvolgerà il Sud Italia, in quanto l’anticiclone nord-africano metterà radici alle basse latitudini mediterranee, veicolando aria sahariana in direzione proprio dell’Italia Meridionale, dove le temperature potranno spingersi fino a picchi superiori ai 40 gradi tra il venerdì e il Ferragosto.

Le regioni settentrionali potranno risentire di lievi temporanei cali, in virtù anche della maggiore instabilità atmosferica con a tratti in sconfinamento dalle Alpi verso le pianure. L’ondata di calore proseguirà anche nella prima parte della prossima settimana, soprattutto al Sud, per poi intensificarsi per una nuova fiammata sahariana.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Non cambierà il clichè nella prima parte della prossima settimana. Nuove infiltrazioni d’aria instabile punteranno il Nord Italia, con sviluppo di temporali di calore su Alpi e Prealpi, a tratti anche in Val Padana. Il caldo potrebbe invece intensificarsi di nuovo al Sud, con picco che potrebbe realizzarsi attorno al 20 agosto, quando i valori si spingeranno anche oltre i 40 gradi in alcune aree.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Fonte meteogiornale.it

Rispondi