Prima Pagina>Meteo>METEO 7 Giorni: MALTEMPO agli sgoccioli, farà CALDO la prossima settimana
Meteo

METEO 7 Giorni: MALTEMPO agli sgoccioli, farà CALDO la prossima settimana

METEO SINO AL 21 OTTOBRE 2020, ANALISI E PREVISIONE

L’Italia è alle prese con un’ondata di maltempo piuttosto ficcante, generata da una perturbazione che si è intensificata a seguito dell’approfondirsi di un vortice attualmente posizionato intorno al Nord Italia. Le piogge e i temporali, dopo aver investito le regioni tirreniche, si sono propagate al Nord e alle regioni meridionali, risparmiando ben poche zone.

Advertisements

L’aria fredda, a supporto del vortice, sta favorendo nuove

Advertisements
nevicate fino a quote relativamente basse per la stagione sulle Alpi e sull’Appennino Centro-Settentrionale. Venerdì il vortice inizierà a spostarsi sul comparto balcanico-danubiano e l’instabilità si manifesterà più attiva sulle regioni centrali in genere, ma in progressivo ridimensionamento.

Non ci sarà più il rischio di nubifragi, anche perché si affievoliranno i contrasti fra l’aria fredda polare e quella più mite mediterranea. Le temperature sono destinate a rimanere su valori inferiori alla norma e più tipici di fine autunno, se non persino inizio inverno, sino alla prima parte del weekend soprattutto al Centro-Nord.

Evoluzione meteo per il weekend
Evoluzione meteo per il weekend

METEO WEEKEND STOP MALTEMPO, INIZIANO A SALIRE TEMPERATURE

Il fine settimana segnerà l’inizio di una svolta, con la depressione che traslerà su Balcani ed Est Europa, lasciando spazio ad una rimonta da ovest dell’anticiclone, inizialmente timida, che tenterà di fare ingresso sul Mediterraneo Centrale. La ferita inferta sul Mediterraneo tenderà a rimarginarsi molto lentamente e pertanto nel weekend avremo ancora non poche insidie.

Continueranno ad affluire correnti fresche e instabili, con ancora variabilità sulle regioni meridionali tirreniche e parte del Sud, ove saranno più probabili dei rovesci. Gli effetti dell’aumento della pressione saranno sempre più evidenti nel corso del fine settimana, ma soprattutto da lunedì quando l’anticiclone riconquisterà l’intera Penisola.

La rimonta dell’alta pressione verso il Mediterraneo Centro-Occidentale scaturirà dall’approfondimento di un vortice atlantico a ridosso della Penisola Iberica. Oltre al tempo più stabile, le temperature si porteranno nettamente sopra media, in quanto l’anticiclone si avvarrà di un crescente apporto di masse d’aria più calde d’origine subtropicale.

Inizierà così una fase molto più mite che però riguarderà principalmente le regioni centro-meridionali e le due Isole Maggiori. Resterà più ai margini il Nord Italia, tanto che già fra martedì e mercoledì ci saranno disturbi al Nord-Ovest e sulla Toscana per correnti umide sud-occidentali d’origine atlantica, che saranno causa di qualche piovasco.

METEO VENERDI’ 16 OTTOBRE, MALTEMPO E NEVE IN MONTAGNA

Come già evidenziato, il vortice inizierà ad allontanarsi sul comparto balcanico-danubiano, ma resterà una spiccata variabilità su gran parte dell’Italia con precipitazioni intermittenti ancora presenti sul Nord-Est dove però il tempo andrà migliorando nel corso della giornata, tranne ultimi fenomeni che si attarderanno fino a sera sulla Romagna.

L’instabilità sarà più marcata su parte del Centro-Sud, con piogge e rovesci più probabili tra Marche, Umbria, zone tirreniche in genere fino al messinese e parte occidentale della Sardegna. Sulle rimanenti zone avremo più asciutto con maggiori schiarite. Ulteriori nevicate cadranno sull’Appennino centro-settentrionale intorno ai 1500 metri, localmente a quote più basse.

SABATO VARIABILE E DOMENICA PIU’ SOLEGGIATO

Il weekend inizierà ancora all’insegna del tempo incerto, con addensamenti più compatti e piogge sparse intermittenti lungo le regioni meridionali tirreniche e a tratti anche sulla Liguria. Avremo rovesci più frequenti su Campania e Calabria tirrenica, in estensione nelle ore centrali e pomeridiane alle zone interne fra Lucania e parte della Puglia.

Sul resto d’Italia avremo nuvolosità variabile in un contesto più asciutto e con maggiori addensamenti sui settori prealpini centro-orientali. Domenica le condizioni tenderanno a divenire più stabili e soleggiate, ma avremo ancora annuvolamenti irregolari sulle regioni del basso Tirreno e sul nord della Sicilia con qualche pioggia a carattere sparso, in attenuazione.

 

DAL WEEKEND RIALZO TERMICO, INIZIERA’ FASE PIU’ MITE

Il freddo andrà gradualmente stemperandosi a partire da domenica ed andremo incontro ad una fase decisamente più mite. All’inizio della nuova settimana si affermerà una circolazione più calda nord-africana che però tenderà ad interessare principalmente il Centro-Sud, dove i valori risaliranno su valori superiori alla norma, specie sulle Isole.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Il miglioramento culminerà in avvio della prossima settimana, grazie alla rimonta dell’anticiclone da ovest. L’anticiclone prenderà piede con forza soprattutto al Centro-Sud, coadiuvato da un respiro di correnti più calde nord-africane. Le regioni settentrionali risentiranno di infiltrazioni d’aria umida con maggiore nuvolosità e qualche piovasco. Verso metà settimana il tempo potrebbe peggiorare.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Rispondi