Prima Pagina>Meteo>Meteo 7 giorni: MALTEMPO e crollo termico con TEMPORALI, GRANDINE, NEVE
Meteo

Meteo 7 giorni: MALTEMPO e crollo termico con TEMPORALI, GRANDINE, NEVE

immagine 1 articolo meteo 7 giorni maltempo ricorrente freddo grandine neve

METEO SINO AL 17 MAGGIO 2019, ANALISI E PREVISIONE

Una perturbazione dal Nord Europa è alla base di un intenso peggioramento meteo, con l’approfondimento di un profondo vortice ciclonico che andrà a posizionarsi sull’Italia Centro-Meridionale. L’anticiclone sta snobbando ancora una volta il Mediterraneo ed è tornato a spingere verso nord, in direzione della Gran Bretagna.

Meteo al 23 MAGGIO, pessime notizie: possibili BURRASCHE, Primavera assente

Aria fredda va quindi ad affluire al seguito della perturbazione, con un nuovo inevitabile netto calo delle temperature, ulteriormente acuito dai venti molto intensi che ruoteranno attorno al minimo depressionario. Tornerà così a fare un po’ di freddo, con temperature ben sottomedia. L’entità del raffreddamento sarà comunque inferiore all’irruzione artica d’inizio mese.

Il vortice di bassa pressione si attarderà per vari giorni sull’Italia, alimentata da ulteriori apporti d’aria fredda ed instabile dal Nord Europa. Si potrebbe avere a tratti maltempo anche piuttosto intenso, con rischio nubifragi e grandine. Si avrà ulteriore neve su Alpi ed Appennino fin al di sotto dei 1500 metri

Tendenza meteo Europa: “bel tempo, quando”

METEO NUOVA SETTIMANA CON PERSISTENTE INSTABILITA’

Maggio si conferma con un andamento meteo particolarmente inquieto. Ci attende una fase primaverile decisamente travagliata, per più giorni, con l’area depressionaria che molto lentamente si sposterà verso i Balcani. Ne deriverà quindi instabilità e clima molto fresco sino a metà settimana.

Crisi meteo di lunga durata, a rischio tutta prossima settimana

La lenta evoluzione del vortice verso levante sarà dovuta alla continua alimentazione d’aria fredda, che contribuirà a mantenere per più giorni le temperature al di sotto delle medie. Il flusso da nord andrà a scorrere lungo il fianco orientale del vasto anticiclone proteso dall’Atlantico verso la Penisola Scandinava.

Non sembra esservi in prospettiva alcuna fase di stabilità che possa preludere alle prime prove d’estate. Sul finire della settimana un ulteriore affondo freddo ed instabile punterà verso sud, con possibile rigenerazione di un’area depressionaria sul Mediterraneo occidentale da cui potrebbe derivare ulteriore maltempo sull’Italia, seppure in un contesto più mite o persino caldo al Sud.

Meteo: “i Santi di Ghiaccio”, San Pancrazio, Bonifazio, Servazio

METEO DOMENICA 12, MALTEMPO BURRASCOSO

Il grosso del maltempo si localizzerà al Centro-Sud, dove si approfondirà un minimo depressionario, con temporali occasionalmente di forte intensità, specie su Adriatiche e Basso Tirreno. I venti soffieranno molto forti, in particolare il Maestrale in Sardegna. Al Nord si avrà un miglioramento fin dal mattino al Nord-Ovest, grazie anche al subentrare di venti secchi di foehn.

CENTRO METEO europeo, trend mensile con rischio freddo prolungato

Residua instabilità permarrà sul Nord-Est, con piogge e rovesci in attenuazione. Ulteriori nevicate cadranno sui settori alpini orientali ed Alto Appennino, dai 1500 metri, localmente più in basso. Verso sera il maltempo si incattivirà ulteriormente tra Marche, Umbria ed Alto Abruzzo, per via dell’effetto stau indotto dal Grecale, con la neve in Appennino che si porterà attorno ai 1500 metri.

METEO PRIMI GIORNI DI SETTIMANA INSTABILE SPECIE AL CENTRO-SUD

Meteo al 22 MAGGIO, dal FREDDO alle BURRASCHE, monitoraggio CALDO d’Africa

Lunedì sarà un’altra giornata di cattivo tempo al Centro-Sud, con rovesci e temporali sparsi che risulteranno più frequenti sul medio versante adriatico. Qualche piovasco o rovescio interesserà il Nord-Est, soprattutto le aree pedemontane e appenniniche dell’Emilia. Le nevicate in Appennino caleranno di quota ai 1200/1300 metri, se non al di sotto, in Romagna e sulle Marche.

Poche novità per martedì, con ancora nubi a spasso per l’Italia che porteranno ulteriori precipitazioni sparse al Centro-Sud, nevose in Appennino fino a quote medie. I fenomeni saranno distribuiti in modo molto irregolare, presentandosi a carattere breve ed intermittenti. Il tempo resterà più asciutto al Nord, salvo qualche ulteriore sporadica pioggia sul Nord-Est.

TEMPERATURE BEN SOTTO LA MEDIA

La flessione delle temperature sarà ben avvertita anche al Centro-Sud per i venti sostenuti, ma non sarà paragonabile al freddo d’alcuni giorni fa. Il clima si manterrà piuttosto fresco anche ad inizio settimana, quando l’irruzione da nord toccherà l’apice e sarà ancora accompagnata da correnti piuttosto intense dai quadranti settentrionali.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Nella seconda parte di settimana la situazione potrebbe ribaltarsi con un netto peggioramento al Nord a partire da ovest, per una depressione in avvicinamento dalla Spagna. Nel contempo migliorerà almeno temporaneamente al Centro-Sud, per effetto dell’espansione di un promontorio anticiclonico sub-tropicale che dovrebbe portare ad un’impennata termica sensibile.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA

– AOSTA

– BARI

– BOLOGNA

– CAGLIARI

– CAMPOBASSO

– CATANZARO

– FIRENZE

– GENOVA

– L’AQUILA

– MILANO

– NAPOLI

– PALERMO

– PERUGIA

– POTENZA

– ROMA

– TORINO

– TRENTO

– TRIESTE

– VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina