Prima Pagina>Meteo>Meteo 7 giorni: più STABILE e CALDO, ma TEMPORALI DIURNI in agguato
Meteo

Meteo 7 giorni: più STABILE e CALDO, ma TEMPORALI DIURNI in agguato

 

METEO SINO AL 27 MAGGIO 2019, ANALISI E PREVISIONE

Si va ormai allontanando verso l’Europa Nord-Orientale la depressione responsabile del meteo avverso dei giorni passati. Sull’Italia la pressione atmosferica va progressivamente aumentando, ma rimane una parziale lacuna barica per via del fatto che i massimi anticiclonici si mantengono lontani dal nostro Paese.

Centro Meteo europeo: caldo africano e freddo polare, gli effetti su Italia

Tale scenario non è quindi in grado di assicurare pieno bel tempo sull’Italia, anche a causa di ulteriori infiltrazioni d’aria fresca in quota, favorevoli ad una certa instabilità atmosferica. Giorno dopo giorno gli spazi soleggiati tenderanno a risultare più ampi, ma gli acquazzoni resteranno ancora in agguato nelle ore più calde, stante il riscaldamento diurno.

Le temperature sono in netto aumento nei valori massimi, con il ritorno di un po’ di caldo a partire dal Nord Italia, dove si stanno già raggiungendo in Valle Padana i 24/25 gradi. Non si tratta di valori così elevati per il periodo, tuttavia questo clima stride con il freddo anomalo che aveva finora dominato in questo maggio così anomalo.

Meteo che cambia volto, di botto: super Estate, non manca tanto

 

EVOLUZIONE METEO WEEKEND, ANCORA INSIDIE

Come già accennato, non ci saranno ancora i presupposti perché si affermino pienamente condizioni meteo stabili anticicloniche. Una parziale maggiore spinta anticiclonica è attesa tra giovedì e venerdì, ma potrebbe essere di breve durata a precedere l’avvicinamento di un nuovo impulso d’aria fresca in quota in discesa dal Nord Europa.

Meteo per domani, mercoledì 22. Qualche acquazzone, ecco dove più probabile

Tale vortice d’aria fresca in quota potrebbe affondare verso il Mediterraneo Occidentale, per poi traslare tra il Nord Africa e le due Isole Maggiori. Le conseguenze meteo, per il nostro Paese, potrebbero risultare limitate, a parte una possibile accentuazione dell’instabilità atmosferica, ma senza perturbazioni organizzate.

Ci sono quindi tutte le premesse per un weekend dal meteo più clemente rispetto ai precedenti fine settimana. Le ultime emissioni modellistiche hanno infatti smorzato il nuovo ingresso perturbato sul Mediterraneo e il tempo si limiterà solo a risultare ancora un po’ instabile. Solamente le due Isole Maggiori potrebbero risentire di un peggioramento un po’ più significativo.

EVOLUZIONE METEO prossimo weekend a RISCHIO PIOGGIA. Ultimi aggiornamenti

 

METEO MERCOLEDI’ 22 MAGGIO, TEMPORALI POMERIDIANI

L’instabilità si andrà a ridimensionare solo in parte, con acquazzoni più probabili su aree interne del Centro Italia in sconfinamento fino a ridosso delle coste adriatiche, ma anche aree alpine e prealpine centro-orientali in estensione alle pianure pedemontane. Altrove prevarranno schiarite, salvo addensamenti cumuliformi sui rilievi. Nubi raggiungeranno anche la Sicilia, con qualche piovasco.

Meteo Nord Europa: gande ondate di caldo sui Paesi Baltici

METEO GIOVEDI’ E VENERDI, ANCORA VIVACE INSTABILITA’ DIURNA

Non ci saranno grosse novità per giovedì, con la giornata inizialmente ovunque soleggiata, ma poi tra le ore più calde e il pomeriggio numerosi temporali si svilupperanno soprattutto su aree appenniniche, in propagazione ai settori interni adriatici. Temporali si avranno anche su aree prealpine centro-orientali, in parziale sconfinamento serale alle pianure del Nord-Est.

Meteo CALDO a metà settimana, ma poi aria FREDDA

 

L’attività temporalesca sarà accentuata dal maggiore riscaldamento diurno e saranno possibili anche grandinate sulle aree colpite dai fenomeni più intensi. Venerdì la situazione resterà pressoché invariata, con prevalenza di bel tempo al mattino e successiva insorgenza di temporali su aree interne e montuose. I fenomeni coinvolgeranno anche le Alpi Occidentali.

TEMPERATURE IN LINEA CON LE MEDIE DEL PERIODO, UN PO’ DI CALDO

Meteo: CALDO prima della nuova Burrasca

Il rialzo termico si consoliderà fino almeno a giovedì o venerdì, con valori che si riporteranno nella norma stagionale, soprattutto al Nord e zone interne delle regioni centrali tirreniche. Seguirà per il fine settimana non si esclude un lieve calo termico, per via di maggiore instabilità atmosferica. Avremo comunque temperature in linea con i valori tipici di fine primavera.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Si va verso un weekend ancora un po’ instabile con improvvisi temporali ed acquazzoni, ma nel complesso il tempo sarà migliore di quanto si prospettava qualche giorno fa. Le precipitazioni risulteranno infatti localizzate e di breve durata, come tipico degli acquazzoni di questo periodo. Domenica è possibile un parziale peggioramento più organizzato tra estremo Sud ed Isole.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA

– AOSTA

– BARI

– BOLOGNA

– CAGLIARI

– CAMPOBASSO

– CATANZARO

– FIRENZE

– GENOVA

– L’AQUILA

– MILANO

– NAPOLI

– PALERMO

– PERUGIA

– POTENZA

– ROMA

– TORINO

– TRENTO

– TRIESTE

– VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni