immagine 1 articolo meteo 7 giorni torna il maltempo con forti piogge

METEO SINO AL 20 DICEMBRE, ANALISI E PREVISIONE
L’Italia beneficia di una breve tregua, dopo l’ondata di burrascoso maltempo di Santa Lucia. Ora il meteo è più stabile, con la pressione in netto aumento per effetto dell’ingresso repentino di un promontorio anticiclonico. Gli ultimi strascichi perturbati si attardano all’estremo Sud, dove insistono venti ancora molto sostenuti.

La domenica trascorrerà all’insegna del bel tempo e con temperature in netto aumento, per un rinforzo dell’anticiclone che sarà però solo temporaneo in vista dell’avvicinamento di una perturbazione. I primi disturbi si manifesteranno già nel corso della domenica, per le correnti più temperate ed umide sud-occidentali.

Meteo Italia sino al 26 Dicembre, clamorose NOVITA’ in vista

La fase di stabilità, coadiuvata da un respiro di correnti nord-africane, non sembra quindi assolutamente in grado reggere a lungo. Il cambiamento deriverà dallo sprofondamento di una saccatura verso la Penisola Iberica, con la genesi di un vortice in successiva estensione al Mediterraneo Occidentale e alle due Isole Maggiori dove andrà ad isolarsi.

METEO PEGGIORA AD INIZIO SETTIMANA CON PRIME PIOGGE, POI MALTEMPO
Il dicembre in corso si sta caratterizzando per l’estrema dinamicità che dovrebbe proseguire, sebbene in un contesto climatico non più freddo come nei giorni passati. L’avanzata da ovest della saccatura atlantica, dopo aver incentivato la rimonta anticiclonica, richiamerà un flusso di correnti nord-africane che faranno ulteriormente impennare le temperature su valori sopra la norma.

PREVISIONI METEO per domenica 15 Dicembre. Novità in arrivo

L’inverno verrà spodestato via anche da buona parte dell’Europa Centro-Orientale, avremo caldo anomalo per il periodo. La saccatura premerà verso il nostro Paese ed un peggioramento meteo non tarderà a manifestarsi. Già nel corso dei primi giorni della settimana il tempo si guasterà al Nord-Ovest e sul medio-alto versante tirrenico.

Questa dinamica incentiverà inizialmente la rimonta anticiclonica verso l’Italia, ma poi andrà a rappresentare subito un insidia in quanto la saccatura premerà verso est in direzione del nostro Paese, con un nuovo peggioramento meteo che non tarderà a manifestarsi. Già da inizio settimana il tempo si guasterà al Nord-Ovest, mentre cambierà poco sul resto della Penisola.

Pianura Padana quasi tutta SOTTO LA NEVE. Accadde il 14 dicembre 2012

Successivamente, il tempo potrebbe peggiorare in modo severo al Sud ed Isole, ma anche sulle aree tirreniche, per l’ulteriore avvicinamento della depressione. L’avanzata della struttura ciclonica verrà rallentata da un anticiclone di blocco sui Balcani. Novità sono attese dal 19-20 dicembre, quando potrebbe aprirsi di nuovo la porta dell’Atlantico, con nuove perturbazioni dirette verso l’Italia.

METEO DOMENICA 15 DICEMBRE, NUOVE INSIDIE ENTRO FINE GIORNATA
La giornata partirà soleggiata al Nord con qualche nebbia in Val Padana, per poi progressivamente cambiare con un aumento delle nubi più accentuato tra Liguria, Piemonte orientale ed Emilia, a cui seguiranno dei piovaschi più probabili sul Levante Ligure. Il tempo resterà soleggiato su Alpi, Prealpi e zone pedemontane.

La nuvolosità si affaccerà anche sulle regioni centrali tirreniche, sull’Umbria e la Sardegna, in intensificazione dalla sera con qualche piovasco in arrivo sull’Alta Toscana e a ridosso dell’Appennino. Sarà invece decisamente soleggiato il tempo lungo i versanti adriatici, nonché su tutto il Sud pur con tendenza a parziale aumento delle nubi sulla Campania.

METEO INIZIO SETTIMANA, SI GUASTA AL NORD E SUL TIRRENO
Nella giornata di lunedì, nonostante la permanenza dell’anticiclone, il crescente flusso umido meridionale farà ulteriormente rannuvolare i cieli al Centro-Nord, con piogge sparse più consistenti al Nord-Ovest e Toscana, anche moderate a ridosso dei rilievi alpini dell’Alto Piemonte. La neve cadrà in montagna a quote relativamente elevate.

Per martedì sarà il Nord ancora a vedere piogge sparse, più frequenti e abbondanti su aree pedemontane alpine, Liguria e Toscana Settentrionale. Variabilità anche sul resto della fascia del medio-alto versante tirrenico e Sardegna con locali pioviggini. Qualche debole pioggia raggiungerà anche i settori ionici di Sicilia e Calabria.

CALDO ANOMALO E VENTI DA SUD
Il freddo diverrà solo un ricordo già da domenica, con temperature che si porteranno diffusamente oltre la norma, a causa dell’arrivo di correnti meridionali nord-africane che rinforzeranno per l’inizio di settimana. Il tempo potrebbe mantenersi molto mite anche nei giorni a seguire, con il freddo che resterà lontano.

ULTERIORI TENDENZE METEO
Ci sarà un ulteriore peggioramento meteo a metà settimana, con piogge tra il Nord, le regioni tirreniche e le due Isole Maggiori. Le temperature saranno sopra la norma. Una nuova fase ancor più movimentata potrebbe aversi verso il weekend, per il ritorno di una serie di perturbazioni atlantiche.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina