Prima Pagina>Meteo>Meteo al 28 Luglio, si tornerà a parlare di CALDO d’Africa
Meteo

Meteo al 28 Luglio, si tornerà a parlare di CALDO d’Africa

I1]

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO SINO AL 28 LUGLIO

Modelli matematici di previsione ormai allineati sul ritorno, fin dalla prossima settimana, dell’Anticiclone africano. Ovviamente lo scenario meteo climatico si orienterà su frequenze fortemente estive e l’attuale break rinfrescante diventerà ben presto un ricordo.

Estremizzazione meteo, nuova violenta ondata di caldo verso l’Europa

Più avanti proveremo a valutare l’entità dell’impennata termica, qui in premessa interessa evidenziare come il ritorno anticiclonico sia dettato da una nuova ridistribuzione barica delle strutture di alta e bassa pressione sulla scacchiere continente. Da monitorare in particolare le depressioni atlantiche perché l’entità del caldo dipenderà essenzialmente dall’entità dell’affondo ciclonico sull’Atlantico occidentale.

Attenzione anche a un altro elemento, che potrebbe in qualche modo scompaginare i piani dell’Estate africana: un’ampia area ciclonica sull’Europa settentrionale, i cui effetti al momento sono tutt’altro che prevedibili e potrebbero rappresentare un’incognita di non poco conto anche per i centri di calcolo internazionali.

FRESCO e TEMPORALI: appuntamento meteo rimandato a…

IL METEO A BREVE TERMINE

Il vortice d’aria fresca giunto in Italia nelle ultime ore si sta già portando in direzione dei mari meridionali, lasciando che residui fenomeni spesso temporaleschi si concentrino proprio sul Mezzogiorno. Altrove è già in atto un cospicuo miglioramento, ma permangono venti sostenuti settentrionali che faranno calare ulteriormente le temperature.

Troppo poco per impensierire l’Anticiclone africano: meteo ripetitivo

Nei prossimi giorni, direzione weekend, ci aspettiamo il progressivo consolidamento dell’Alta Pressione e conseguentemente del bel tempo d’Estate. Le temperature riprenderanno a salire ma almeno inizialmente non avremo particolari eccessi.

CALDO SI’, MA NON ECCEZIONALE

METEO LUGLIO, cambierà tutto: ANTICICLONE SUBTROPICALE dopo il 20 luglio

Come promesso andiamo a focalizzare l’attenzione sull’entità del rialzo termico della prossima settimana. Diciamo subito che, proiezioni alla mano, il gran caldo dovrebbe tenerci compagnia sino a fine mese. Ma quanto farà caldo?

Abbiamo ovviamente guardato le proiezioni per le principali città italiane, da Nord a Sud passando per le Isole Maggiori, rendendoci conto che le temperature non si dovrebbero discostare più di tanto dalle medie di riferimento. Al più di 1-2°C, localmente 2-3°C, ma difficilmente si andrà oltre.

Meteo Russia, gran freddo nelle regioni del nord

Ovviamente molto dipenderà, come detto in apertura, dall’affondo ciclonico sull’Atlantico occidentale perché dovesse risultare più profondo del previsto evidentemente andrebbe a innescare una risalita d’aria ben più calda dal nord Africa.

ATTENZIONE AL NORD EUROPA

Meteo, nuova onda torrida africana, 50 gradi in Algeria, caldo record in Tunisia, Italia a rischio

Vi ricordate qualche settimana fa quando si cominciò a parlare del possibile cambiamento di inizio luglio? All’epoca si mise l’accento sull’isolamento di una grossa depressione sul nord Europa e sul ritorno delle perturbazioni atlantiche. Ecco, osservando i modelli a più lungo termine è vero che prevale l’Alta Pressione ma è altrettanto vero che quegli stessi elementi di disturbo ricompaiono prepotentemente. Vedremo se condurranno a un altro break o meno, noi ovviamente li terremo sotto la lente d’ingrandimento.

IN CONCLUSIONE

Meteo d’Estate un tempo era normale avere giornate piovose

La situazione è piuttosto dinamica, ma tutto lascia pensare che procederemo verso il cuore della stagione estiva in compagnia dell’Anticiclone.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:

METEO LUGLIO che non ti aspetti: CLIMA FREDDO su gran parte d’Europa

– ANCONA

– AOSTA

– BARI

– BOLOGNA

– CAGLIARI

– CAMPOBASSO

– CATANZARO

– FIRENZE

– GENOVA

– L’AQUILA

– MILANO

– NAPOLI

– PALERMO

– PERUGIA

– POTENZA

– ROMA

– TORINO

– TRENTO

– TRIESTE

– VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina