Prima Pagina>Meteo>Meteo al 6 Settembre: l’AUTUNNO proverà a bussare alla porta
Meteo

Meteo al 6 Settembre: l’AUTUNNO proverà a bussare alla porta

immagine 1 articolo meteo verso autunno incombente

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO FINO AL 6 SETTEMBRE
Dopo un fine agosto ancora estivo, si intravedono scenari meteo prematuramente autunnali per l’inizio di settembre. Quando parliamo di autunno, si intende a livello europeo con le perturbazioni atlantiche che inizieranno a mostrare i muscoli. Gli attacchi al dominio anticiclonico saranno subito efficaci e la resistenza dell’Alta Pressione inizierà ad essere messa a dura prova anche sull’Italia e sul Mediterraneo.

Questo significa che avremo scampoli di tarda estate alternati ad intermezzi perturbati, in quanto l’anticiclone sull’Italia si presenterà sempre meno robusto. Un po’ tutti i principali modelli matematici di previsione vedono, nella prima settimana di settembre, grosse depressioni a spasso per il Vecchio Continente, con possibili ripercussioni via via più evidenti sull’Italia.

Meteo, cosa succede in alta quota? I fulmini record di Stati Uniti e Brasile

A ovest in particolare potrebbe consolidarsi un’imponente struttura ciclonica nord atlantica i cui affondi perturbati potrebbero puntare con decisione il Mediterraneo occidentale. A quel punto dovremo capire se il fortino alto pressorio sarà in grado di controbattere attivamente ma a quanto pare potrebbero esserci degli scricchiolii tali da innescare l’ingresso di impulsi instabili importanti, ma non ancora vere e forti perturbazioni.

IL METEO A BREVE E A MEDIO TERMINE
L’arrivo di aria fresca ad alta quota ha facilitato una destabilizzazione atmosferica traducibile in temporali diffusi e localmente violenti, per via della fragilità dell’anticiclone. Nei primi giorni della settimana l’alta pressione tornerà più forte e questo andrà a determinare un tipo di tempo meno instabile, con maggiore presenza del sole e con un contenuto rialzo delle temperature.

Tragedia del meteo sui Monti Tatra, fulmini si abbattono sulle vette, vittime, feriti e dispersi

Entro metà settimana potrebbero rinnovarsi i contributi d’aria instabile da ovest, quindi di evidente matrice oceanica, contributi che ovviamente terrebbero in piedi un’instabilità piuttosto accentuata. Anzi, a metà settimana potrebbe innescare un vero e proprio temporaneo peggioramento in alcune regioni occidentali, a partire dalla Sardegna e in direzione del Centro-Nord.

In questo frangente l’anticiclone verrà infatti eroso da una nuova goccia fredda di provenienza iberica e che poi ritroveremo in lenta evoluzione sull’Italia. Lecito attendersi meteo turbolento, con temporali non solo pomeridiane e non solo sulle aree interne e montuose, fra mercoledì e venerdì. Ad essere interessare saranno nuovamente anche le regioni meridionali.

Meteo simil tropicale con improvvisi forti temporali, rischio grandine

METEO ESTIVO AGLI SGOCCIOLI
Osservando le prospettive della prima settimana di settembre possiamo semplicemente concludere, tenendo conto dell’eventuale evoluzione descritta in apertura, che l’Estate muscolare è ormai giunta al termine. Non mancheranno fasi soleggiate sul Mediterraneo, ma l’anticiclone di matrice africana farà una gran fatica a ritagliarsi ulteriori spazi e quindi anche le temperature non riproporranno eccessi di caldo.

Non possiamo sapere quel che succederà da qui a 2 settimane o da qui a un mese, ma almeno nella prima settimana di settembre le condizioni meteo potrebbero risultare tutt’altro estive. O meglio, tutt’altro che africane perché poi lo spazio per bei momenti di sole con anche un po’ di caldo ci saranno senz’altro. Al momento è difficile stabilire quando arriverà l’eventuale vera svolta verso l’autunno.

Estate 2019 ricca da meteo estremo

QUANDO LE PRIME PERTURBAZIONI AUTUNNALI?
Nel caso si dovessero realizzare alcune proiezioni modellistiche, allora sì che l’Estate chiuderebbe i battenti bruscamente. La grande ruota ciclonica nord atlantica, in posizionamento a ridosso del Regno Unito, potrebbe innescare difatti ampie ondulazioni depressionarie verso il Mediterraneo occidentale. Da lì, quindi dalla Penisola Iberica, alle nostre regioni il passo sarebbe brevissimo.

Anche perché, lo ribadiamo, l’Alta Pressione non sembra avere più i connotati di invincibilità. Le proiezioni termiche, parlando di temperature, ci dicono che il caldo atroce sarà un ricordo. Non s’intravedono nuove ondate di calore africano e questa è certamente una gran notizia. Le prime manovre autunnali potrebbero indurre brevi richiami d’aria calda sahariana, ma si tratterà di semplici azioni temporanee di tipo prefrontale.

Meteo 7 giorni: goccia d’aria fredda in quota, marcato rischio di TEMPORALI

IN CONCLUSIONE
Di sicuro non mancherà occasione per altri bagni al mare e per altre scampagnate in montagna, ma si dovrà prestare più attenzione perché i momenti di pioggia potrebbero moltiplicarsi. Sintomo evidentemente di un passaggio di testimone stagionale. I temporali di fine estate e di settembre possono essere particolarmente insidiosi, con spazio anche per locali nubifragi.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo Aeronautica, sino al 22 Settembre: finisce l’Estate, i dettagli

Meteo ANCONA
Meteo AOSTA
Meteo BARI
Meteo BOLOGNA
Meteo CAGLIARI
Meteo CAMPOBASSO
Meteo CATANZARO
Meteo FIRENZE
Meteo GENOVA
Meteo L’AQUILA
Meteo MILANO
Meteo NAPOLI
Meteo PALERMO
Meteo PERUGIA
Meteo POTENZA
Meteo ROMA
Meteo TORINO
Meteo TRENTO
Meteo TRIESTE
Meteo VENEZIA

Meteo 15 giorni, la CRISI dell’Estate è sempre più evidente

Meteo a metà settimana: l’Estate perde colpi in Europa

Meteo Italia: GOCCIA FREDDA in quota, rischio TEMPORALI

Meteo Finlandia: nubifragio a Helsinki, uno dei giorni più piovosi di sempre

Meteo, l’estate ruggisce ancora: violenta ondata di caldo nel sud della Russia europea

Meteo Stati Uniti: prima neve “autunnale” in Colorado

Meteo sino 4 Settembre: Estate tropicale stop, verso il limbo temporali

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina