Prima Pagina>Meteo>Meteo Italia a due settimane, l’Atlantico scatenerà l’AUTUNNO
Meteo

Meteo Italia a due settimane, l’Atlantico scatenerà l’AUTUNNO

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO A 15 GIORNI

Il peggioramento meteo delle ultime ore, che sta accogliendo settembre e quindi l’esordio dell’autunno meteorologico, è stato violento. Rapido sì, ma gli effetti così come previsto sono stati localmente eclatanti. Inevitabilmente i contrasti termici che si sono andati a scatenare – complice l’agosto rovente vissuto – hanno generato fenomeni estremi quali temporali, grandinate, nubifragi. Le temperature, ovviamente, sono letteralmente crollate e per alcuni giorni si manterranno al di sotto delle medie.

Advertisements

Osservando i modelli matematici di previsione possiamo confermarvi il progressivo miglioramento, a causa di una struttura di Alta Pressione che proverà nuovamente a prendere il

Advertisements
sopravvento. Tuttavia, questa è la buona notizia, non sembra avere i crismi del temibile Anticiclone africano che ha letteralmente dominato il mese scorso.

Poi c’è un altro elemento da considerare: il cambiamento barico europeo. Sì, perché sul vecchio continente la ricollocazione delle strutture di Alta e Bassa Pressione annuncia l’Autunno imminente, in particolar modo dobbiamo segnalare le grandi depressioni atlantiche foriere di peggioramenti di un certo spessore. Gli effetti di tale configurazione potrebbero estendersi nuovamente sulle nostre regioni, fin dalla prossima settimana.

meteo-settembre
Il meteo verso l’11 settembre.

IL METEO A BREVE TERMINE

Abbiamo parlato di miglioramento e possiamo dirvi che subentrerà nella seconda parte della settimana. Un miglioramento che più che altro rappresenterà una pausa, quindi scordiamoci le incredibili ondate di calore che sino a qualche giorno erano responsabili di temperature nettamente superiori alle medie termiche stagionali.

Si profila un bel weekend, ideale per chi vorrà approfittarne per qualche altra giornata di mare. Sì, le temperature riprenderanno ad aumentare ma saranno temperature “normali” per l’inizio di settembre. Sul fronte precipitazioni poco o nulla da segnalare, se non qualche sporadico temporale sulle Alpi.

Come detto dovrebbe trattarsi di un intervallo, difatti i più autorevoli modelli di previsione sono concordi nell’indicare un nuovo peggioramento nella prima metà della prossima settimana. Peggioramento che potrebbe scaturire dall’isolamento di una depressione secondaria proprio sulle nostre regioni e in modo particolare a ridosso del Nord Italia. Ma per quanto riguarda gli effetti sia in termini di temperature sia in termini di precipitazioni dovremo attendere ancora qualche giorno.

ATLANTICO IN GRANDE SPOLVERO

Proiettandoci oltre, quindi verso la metà del mese di settembre, ciò che appare evidente dall’analisi modellistica congiunta è che l’Oceano Atlantico dovrebbe continuare a sfornare imponenti depressioni. Negli ultimi approfondimenti abbiamo menzionato la Depressione d’Islanda e tale struttura viene confermata anche dalle emissioni odierne.

Una struttura che, quando va a posizionarsi tra l’Islanda e le Isole Britanniche, è foriera di condizioni meteo fortemente autunnali in ampie zone del vecchio continente.

Le ondulazioni cicloniche ad essa associabili potrebbero estendersi dapprima sull’Europa occidentale, poi sul bacino del Mediterraneo, generando in tal modo ondate di maltempo anche alle nostre latitudini. Il terzo peggioramento di settembre potrebbe concretizzarsi proprio a ridosso di metà mese e potrebbe trattarsi di un’ondata di maltempo di chiaro stampo autunnale, di quelle ondate di maltempo che sanciscono definitivamente la dipartita dell’Estate.

Con ciò non significa che non avremo altre belle giornate e che non si potrà più andare al mare, ma il passaggio di testimone tra una stagione e l’altra sembra ormai dietro l’angolo.

IN CONCLUSIONE

Così come sottolineato in altre occasioni, quest’anno pare che l’Autunno voglia far sul serio sin da subito, rispettando quella che un tempo era la normale tabella di marcia stagionale.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Fonte meteogiornale.it

Rispondi