POSSIBILE EVOLUZIONE METEO FINO AL 21 LUGLIO

Sino a qualche giorno fa avevamo ipotizzato dei break temporaleschi che avrebbero potuto mettere un freno al dominio dell’Anticiclone africano cambiando gli scenari meteo climatici estivi.

Avevamo anche sottolineato come la presenza di una struttura anticiclonica di quel tipo avrebbe potuto stravolgere le proiezioni modellistiche, mandando a vuoto tali proiezioni. Effettivamente sembra essere proprio così, perché la situazione sembra sia chiaramente destinata a procedere verso un netto consolidamento dell’Alta Pressione.

Alta Pressione che subirà qualche disturbo tra circa una settimana, nel momento in cui le correnti atlantiche riusciranno a far breccia leggermente sulle nostre regioni. Correnti che ovviamente faranno scendere le temperature e che allo stesso tempo potrebbero dar luogo a temporali localmente consistenti. Ma poi potrebbe tornare in auge il gran caldo, caldo davvero intenso e persistente.

meteo-luglio
Il meteo verso il 21 luglio.

IL METEO A BREVE TERMINE

Stiamo andando incontro a un weekend di caldo importante, con l’Alta Pressione sicuramente protagonista dei prossimi giorni ma attenzione perché a metà settimana avremo un cambiamento. Come detto si affacceranno delle correnti relativamente più fresche di matrice oceanica, che porteranno una diminuzione delle temperature e qualche temporale.

Dovremo cercare di capire cosa succederà a livello di fenomeni ed anche di riduzione termica perché l’intrusione dell’aria fresca potrebbe essere più importante di quanto non lascino intravedere i modelli matematici di previsione.

Diciamo che avremo un break, quanto importante poi lo vedremo e cercheremo di capire se effettivamente ci saranno temporali più o meno diffusi.

CANICOLA

Eh si, dobbiamo parlare necessariamente di canicola perché la situazione è tutt’altro che rosea. L’Anticiclone africano tornerà immediatamente su di noi e se fino a qualche giorno fa sembrava che il fulcro potesse collocarsi sulla Penisola Iberica, oggi pare sia destinato a estendersi verso est.

Significa che andrà a impegnare tutto il Mediterraneo, significa che andrà a mettersi sulle nostre regioni e qui potrebbe persistere per tanti giorni. Carte alla mano, pur con tutte le incertezze del caso vista la distanza temporale, ci aspettiamo un’ultima decade di luglio rovente.

Abbiamo dato un’occhiata alle proiezioni termiche, perché alla fin fine sono quelle che ci interessano maggiormente, e abbiamo riscontrato la presenza di picchi davvero importanti. A 1500 metri di quota potrebbero arrivare isoterme superiori a 25°C, che andrebbero ovviamente a far schizzare verso l’alto le temperature al suolo. Temperature nettamente superiori alla media, che nei valori massimi potrebbero toccare facilmente quota 40°C.

Al momento non s’intravede via d’uscita, quindi dovremo cercare di valutare l’eventuale intrusione delle correnti atlantiche che comunque rimarranno lì a due passi e potrebbero facilitare un nuovo consistente break.

IN CONCLUSIONE

La situazione è in evoluzione, evoluzione verso la piena estate con caldo che promette realmente di fare sul serio. Ma ci sta, dopotutto stiamo procedendo spediti verso il periodo peggiore dal punto di vista dell’Africa.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo