Prima Pagina>Meteo>METEO Italia. Ciclone con forte maltempo, seguirà FREDDO e rischio NEVE
Meteo

METEO Italia. Ciclone con forte maltempo, seguirà FREDDO e rischio NEVE

METEO SINO AL 3 DICEMBRE 2020, ANALISI E PREVISIONE

Una perturbazione inizia a interessare l’Italia, con peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla Sardegna. L’ammasso perturbato è legato ad un vortice ciclonico in approfondimento tra Baleari e coste nord-africane, in graduale progressione verso levante verso l’Italia con coinvolgimento più diretto delle regioni meridionali ed insulari.

Advertisements

Venti sciroccali sono richiamati tra il Tirreno e le due Isole Maggiori, con temperature in risalita. Il

Advertisements
tempo sta già peggiorando su queste zone, a causa dei venti umidi ed instabili che precedono l’ammasso perturbato verso e proprio. Il maltempo energico entrerà nel vivo durante il weekend, colpendo in modo vigoroso prima la Sardegna e a seguire la Sicilia oltre ai settori ionici.

La perturbazione avanzerà lentamente per il blocco anticiclonico ad est e questa sarà un’insidia da non sottovalutare, perché porterà all’accanimento delle precipitazioni sulle stesse zone prima sulle Isole Maggiori e poi sulle regioni ioniche meridionali. Ci sarà infatti un elevato rischio nubifragi con possibili allagamenti lampo e fenomeni di dissesto idrogeologico.

Evoluzione meteo durante weekend
Evoluzione meteo durante weekend

 

FREDDO DA EST IN ARRIVO LA PROSSIMA SETTIMANA

Avremo piogge diffuse nel prossimo fine settimana, sebbene non distribuite in modo omogeneo. Il Nord Italia verrà in gran parte saltato, mentre il maltempo sarà localmente molto incisivo su alcune aree del Sud. La perturbazione sarà accompagnata da aria molto mite, con la cessazione del freddo notturno. Le temperature si porteranno anche sopra la media.

Il vortice mediterraneo potrebbe avere un ruolo determinante nell’attrarre un polo d’aria fredda che nel frattempo è atteso dilagare sull’Europa Centro-Orientale. Ad inizio settimana, i primi refoli d’aria fredda dai Balcani raggiungendo parte del Centro-Nord dell’Italia, specie le aree padane e i versanti adriatici.

Sarà questo solo l’inizio di una fase dal sapore decisamente più invernale. Un fronte freddo, in discesa dal Nord Europa, tenderà ad addossarsi alle Alpi martedì, con qualche nevicata sui settori più a nord. Un nuovo cedimento della pressione genererà una circolazione ciclonica sui mari italiani che richiamerà una massa d’aria decisamente più fredda dall’Europa Nord-Orientale.

Queste correnti fredde entrerebbero con prepotenza dalla Porta della Bora verso il Nord e parte del Centro Italia. Le temperature crollerebbero in picchiata a cavallo tra martedì e mercoledì con clima che diverrà pienamente invernale. Il maltempo dovrebbe colpire il Centro-Sud e lambire appena il Nord Italia, con nevicata a bassa quota lungo l’Appennino Settentrionale.

METEO SABATO 28 NOVEMBRE, NUBIFRAGI IN SARDEGNA E POI IN SICILIA

Torniamo al dettaglio del maltempo del weekend. Il vortice mediterraneo punterà l’Italia approssimandosi verso la Sardegna, per poi puntare verso il Sud Italia. Le condizioni meteo più avverse le ritroveremo inizialmente sulla Sardegna, con piogge e rovesci anche intensi sul settore orientale e meridionale dell’isola. Una graduale attenuazione dei fenomeni è prevista dalla sera.

Il peggioramento coinvolgerà inizialmente anche parte del Nord-Ovest, tra Liguria e Piemonte. Qualche pioggia intermittente raggiungerà anche le regioni tirreniche, mentre verso sera un forte peggioramento irromperà prima in Sicilia e poi in Calabria con forti temporali specie sulle zone ioniche. Piogge sparse raggiungeranno anche il resto del Sud Peninsulare.

MALTEMPO AL SUD E SULLE REGIONI ADRIATICHE

Domenica il grosso delle piogge si porterà sul Sud Italia, con maggiore enfasi sui settori ionici dove sarà alto il rischio nubifragi, ma la ritornante perturbata porterà maltempo anche sui versanti adriatici. Un parziale miglioramento si avrà in Sardegna, a parte delle residue piogge sui settori settentrionali  ed orientali.

Ampie schiarite domineranno sul Nord Italia, a parte nubi più compatte e qualche pioggia sulla Romagna ed in parte dell’Emilia, ma in miglioramento. Lunedì gli ultimi piovaschi, legati al vortice mediterraneo, si attarderanno all’estremo Sud. Il bel tempo sarà presente altrove, ma con nuvolosità in aumento in Val Padana e zone adriatiche per l’afflusso d’aria un po’ più fredda da nord-est.

 

DAL CLIMA MITE AL FREDDO INVERNALE

Un contesto più autunnale accompagneranno il maltempo, ma a partire da lunedì interferenze d’aria fredda produrranno un calo termico, specie al Settentrione. Il calo termico si farà poi sentire anche lungo le regioni centrali, soprattutto sui versanti orientali. Il freddo è atteso in intensificazione verso metà settimana.

SEGNALIAMO…

ULTERIORI TENDENZE METEO

Le correnti fredde balcaniche irromperanno sull’Italia portando condizioni climatiche sempre più invernali, in particolare al Nord. Avremo così una prima parte di dicembre con clima più rigido e non è escluso che si possa creare la condizione per qualche locale nevicata fino a bassa quota sul Nord Italia e localmente anche lungo le aree centro-settentrionali appenniniche.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Rispondi