Prima Pagina>Meteo>Meteo ITALIA, maltempo verso il Sud. Irromperà ARIA POLARE
Meteo

Meteo ITALIA, maltempo verso il Sud. Irromperà ARIA POLARE

immagine 1 articolo 55973

Novità METEO irruento blitz di Primavera, ma GELO e NEVE incombenti

METEO SINO AL 9 FEBBRAIO 2019, ANALISI E PREVISIONE

Meteo STOP finta Primavera, torna l’Inverno con il ghiaccio

Il maltempo tiene ancora in ostaggio parte dell’Italia e le condizioni meteo così perturbate sono legate alla lenta evoluzione di un vortice di bassa pressione, il cui fulcro si va spostando dal Mar Tirreno verso la Sicilia. La circolazione ciclonica è inserita in una profonda saccatura, alimentata dai contrasti fra l’aria fredda polare marittima e flussi più caldi d’estrazione nord-africana.

Meteo Italia: piogge eccezionali sull’Appennino Settentrionale, straripano i fiumi in Toscana ed Emilia

Le precipitazioni si vanno gradualmente a localizzare verso il Sud e le regioni adriatiche, con venti ancora intensi in rotazione antioraria attorno al vortice di bassa pressione. Il maltempo continua ad essere esaltato dai notevoli contrasti termici, con le correnti nord-africane che avevano causato un forte rialzo termico in particolare sulle regioni meridionali.

Meteo per domani, maltempo flagellerà ancora l’Italia. Le zone coinvolte

Vista l’evoluzione molto lenta dell’area di bassa pressione, ci attendiamo la prosecuzione del maltempo anche nel corso dell’inizio di settimana, almeno su parte d’Italia. Un ulteriore miglioramento si avrà invece sulle regioni settentrionali, con l’avvio di un periodo più soleggiato dopo la fase perturbata caratterizzata anche da abbondanti nevicate sulle Alpi.

METEO NUOVA SETTIMANA CON PIU’ SOLE, MA SARA’ SOLO BREVE TREGUA

L’avanzata della saccatura verso est convoglierà correnti un po’ più fredde, con nuovo calo della quota neve lungo la dorsale appenninica. Le temperature caleranno tornando nella norma, dopo la fase insolitamente mite al Centro-Sud. Nei primi giorni della settimana le precipitazioni si localizzeranno tra le regioni adriatiche ed il Sud Italia.

L’instabilità persisterà al Sud fino almeno a mercoledì, mentre sul resto d’Italia avremo una tregua grazie all’espansione da ovest dell’alta pressione delle Azzorre che porterà anche nuovi afflussi d’aria più mite. Questa spinta anticiclonica sarà quindi congeniale ad un netto rialzo delle temperature massime, mentre il freddo permarrà di notte con ritorno delle nebbie in Val Padana.

La posizione dell’anticiclone delle Azzorre, un po’ defilato verso ovest, non sarà garante di prolungato bel tempo sulla nostra Penisola. Si potrebbe così avere l’inserimento di una perturbazione nord-atlantica a ridosso del prossimo weekend, con rapido impulso nordatlantico dagli effetti ancora da definire in merito all’entità del peggioramento sull’Italia.

METEO PRIMI GIORNI SETTIMANA, MALTEMPO AL CENTRO-SUD

In avvio di settimana, con lo spostamento del vortice a ridosso della Sicilia, un ulteriore miglioramento è atteso sul Nord Italia ed in parte anche sulle regioni centrali. Tornerà a splendere il sole soprattutto al Settentrione, dove non mancherà di qualche banco di nebbia o foschia in Pianura Padana e nelle vallate interne.

Situazione invece decisamente peggiore al Sud e sulla Sicilia, dove peraltro potranno aversi anche fenomeni temporaleschi di forte intensità. Precipitazioni insisteranno anche sull’area del medio versante adriatico e inizialmente anche in Romagna. Nevicherà sulle aree appenniniche centrali a partire dai 700/800 metri, a quote più elevate al Sud.

Entro martedì il maltempo andrà a concentrare al Sud, con piogge, rovesci, locali temporali e tra Molise, Basilicata, entroterra della Campania, Puglia, Calabria e Sicilia ionica in un contesto termico più fresco rispetto alla mitezza dei giorni precedenti, maggiormente consono al normale clima invernale.

CALO TEMPERATURE TEMPORANEO, POI NUOVA MITEZZA

Il calo termico d’inizio settimana si registrerà al Centro-Sud, ma non in Val Padana dove aveva resistito il cuscinetto freddo. Al Nord le temperature risaliranno però solo nei valori massimi, mentre il cielo più sereno favorirà freddo notturno con gelate fino in pianura associate anche al ritorno di dense foschie e nebbie.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Il bel tempo si affermerà su gran parte d’Italia a metà settimana grazie all’espansione da ovest dell’alta pressione delle Azzorre, ma questa fase meteo più stabile non dovrebbe durare a lungo, con nuove perturbazioni attese fin da venerdì. Di sicuro il freddo dovrebbe però rimanere assente dalla scena italiana per tutta la settimana.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L’AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina