Prima Pagina>Meteo>METEO Italia. Nuovo maltempo. INVERNO in arrivo con NEVE a quote basse
Meteo

METEO Italia. Nuovo maltempo. INVERNO in arrivo con NEVE a quote basse

METEO SINO AL 6 DICEMBRE 2020, ANALISI E PREVISIONE

Il meteo è finalmente migliorato, ma è solo una tregua e già si attende a breve una nuova fase turbolenta di stampo invernale. Nel weekend appena passato un ciclone mediterraneo, nel suo transito sull’Italia, ha lasciato la sua pesantissima impronta soprattutto sulle Isole Maggiori. Gli eccessi di pioggia hanno causato purtroppo alluvioni e danni, con innumerevoli nubifragi.

Advertisements

Il nuovo peggioramento in arrivo non

Advertisements
avrà nulla a che fare con una ciclogenesi afromediterranea, ma sarà innescato dall’ingresso di masse d’aria più fredda in espansione dall’Europa Centro-Orientale. Avremo una dinamica meteo più invernale, ma non per questo meno perturbata su alcune aree.

Un vortice di bassa pressione nascerà sul Tirreno come conseguenza dell’aria fredda scandinava attesa tracimare sul Mediterraneo. Le danze si apriranno martedì, quando un fronte freddo dal Nord Europa si addosserà alle Alpi e spianerà la strada all’aria fredda che affluirà su parte della Penisola, creando i presupposti per un’ondata di maltempo che colpirà gran parte d’Italia.

Previsioni per metà settimana
Previsioni per metà settimana

 

NEVE A QUOTE BASSE AL NORD, FORTE MALTEMPO AL CENTRO-SUD

Dicembre mostrerà quindi un volto subito molto dinamico. Avremo così a che fare con la prima vera offensiva invernale della stagione, con l’aria fredda dall’Europa nord-orientale che riuscirà a spingersi con moto retrogrado su parte dell’Italia. Tra martedì e mercoledì si scaverà sul Centro Italia il nuovo minimo depressionario che scatenerà il maltempo.

Piogge e temporali anche intensi investiranno il Centro-Sud, ma l’elemento forse più interessante sarà legato alle nevicate, attese localmente fino a quote molto basse, che toccheranno parte del Nord Italia. La stessa depressione contribuirà a richiamare ulteriore aria fredda da nord-est, con rilevante calo termico.

L’Italia sarà nettamente divisa ed al Sud prevarrà un richiamo più mite, ma il contrasto fra le due distinte circolazioni avrà modo di esaltare il previsto maltempo di metà settimana. Nella seconda parte della settimana seguirà un nuovo possente affondo di una saccatura fredda dalla Groenlandia. L’intenso peggioramento nord-atlantico si manifesterà a partire da venerdì.

Ne deriverà una fase di maltempo sull’Italia tra venerdì e il weekend. Affluirà aria temporaneamente più mite, ma al Nord non sono da escludere locali sorprese nevose a bassa quota per il cuscinetto d’aria fredda presente al suolo. Correnti fredde polari si espanderanno poi su gran parte d’Italia nel corso del weekend, con neve anche sui rilievi appenninici fino a quote medie.

METEO MARTEDI’ PRIMO DICEMBRE, PEGGIORA AL CENTRO-NORD

Le nubi aumenteranno già al mattino al Nord-Ovest e sulle Alpi, con deboli nevicate sulle creste di confine dai 1000 metri, mentre qualche pioggia in giornata raggiungerà Piemonte, Liguria e Lombardia. Tra pomeriggio e sera avremo un progressivo peggioramento sulle regioni tirreniche con prime piogge sparse in intensificazione la sera in Toscana.

Nel contempo le precipitazioni diverranno più intense al Nordovest ed Emilia, con limite neve in calo fino alla collina sul Basso Piemonte, entroterra ligure ed ovest Emilia. A fine giornata piogge e rovesci si estenderanno dai versanti tirrenici a Umbria e Marche, con neve in calo a 700/800 metri sulla dorsale toscana e attorno ai 1000 metri sui rilievi umbro-marchigiani

METEO META’ SETTIMANA ALL’INSEGNA DEL MALTEMPO INVERNALE

Mercoledì il maltempo si mostrerà più marcato al Centro-Sud, ma precipitazioni diffuse interesseranno anche parte della Val Padana dove potrà cadere della neve a tratti anche in pianura su basso Piemonte ed Emilia, durante i fenomeni più intensi. Sul Triveneto nevicherà solo oltre i 500/600 metri, localmente sin sul fondovalle in alcune aree più riparate.

Sul Centro Italia piogge e rovesci si estenderanno dalle Tirreniche verso le Adriatiche, con fenomeni più intensi sul Lazio. La quota neve oscillerà agli 800/1200 metri, ma fiocchi cadranno anche in collina sulla Toscana e sulle Marche settentrionali. Al Sud iniziale instabilità su Campania e ovest Sicilia, poi in serata peggiorerà quasi ovunque con precipitazioni temporalesche.

Anche il tempo di giovedì vedrà maltempo e freddo con precipitazioni nevose anche in collina tra Emilia e Marche, ma in esaurimento. Nel corso della giornata le precipitazioni si concentreranno al Sud con piogge e rovesci inizialmente anche intensi e temporaleschi, ma in attenuazione su Campania ed ovest Sicilia.

 

SEGNALIAMO…

CALO TEMPERATURE E CLIMA INVERNALE SOPRATTUTTO AL NORD

Un’irruzione d’aria fredda si farà sentire con un deciso raffreddamento a partire dal Nord Italia. Il calo termico si farà poi sentire anche lungo le regioni centrali. Il freddo è atteso in intensificazione fino a metà settimana almeno al Nord con il ritorno delle gelate notturne e mattutine, mentre al Sud entrerà in gioco aria inizialmente più mite richiamata dalla depressione mediterranea.

ULTERIORI TENDENZE METEO

Un nuovo peggioramento significativo è atteso venerdì al Nord con maltempo dal pomeriggio-sera  in estensione dal Nordovest al Triveneto. Ci sarà la possibilità di neve a quote basse sulle Alpi e parte del Nord-Ovest. Piogge raggiungeranno Sardegna, Toscana e Lazio, per un weekend che sarà poi all’insegna del maltempo al Centro-Sud.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

METEO CITTÀ
– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

TUTTE LE ALTRE LOCALITÀ ED I BOLLETTINI METEO
Previsioni meteo ITALIA ed tutto il Mondo

Rispondi