Prima Pagina>Meteo>Meteo Italia sino al 27 Gennaio, conferme su grandi manovre verso il FREDDO
Meteo

Meteo Italia sino al 27 Gennaio, conferme su grandi manovre verso il FREDDO

 

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO FINO AL 27 GENNAIO

Procediamo con ordine, partendo dalle proiezioni meteo nell’arco del breve e del medio periodo. Lo scenario proposto dai modelli matematici di previsione, ormai da tutti, parla chiaro: l’Alta Pressione riceverà un primo, consistente disturbo.

Meteo domani, giovedì 16 Gennaio. Comanda anticiclone, attendendo la svolta

Avremo difatti un affondo d’aria fredda che dopo aver attraversato parte d’Italia – specialmente i settori occidentali del Centro Nord e la Sardegna – scivolerà tra il nord Africa e la Penisola Iberica. Qui, grazie al contributo dell’umidità, si creeranno i presupposti per l’isolamento di un’ampia struttura depressionaria i cui effetti potrebbero persistere in alcune aree del nostro Paese.

Ma è ben più importante evidenziare, come d’altronde stiamo facendo da giorni, lo spostamento dei massimi dell’Alta Pressione verso ovest. Un posizionamento che potrebbe incidere notevolmente sulle sorti dell’ultimo scorcio di gennaio, allorquando l’eventuale spinta meridiana spalancherebbe le porte a un’irruzione artica decisamente forte e marcatamente invernale.

Il silenzio della NEVE: ecco come i fiocchi attenuano i suoni

 

IL METEO A BREVE TERMINE

Sul breve termine non possiamo far altro che confermare la permanenza dell’Alta Pressione sino a venerdì, pur con le prime insidie legate al cedimento anticiclonico a ridosso delle Alpi. Le prime precipitazioni dovrebbero coinvolgere proprio i settori alpini confinali, per poi aprirsi un varco in direzione ovest e sud nel corso del fine settimana.

Meteo poco invernale: quest’anno è un fatto grave

Un fine settimana che, diciamolo, sarà freddo un po’ dappertutto e che dovrebbe proporci il passaggio di un impulso perturbato nel corso della giornata di sabato. Il maltempo dovrebbe transitare al Centro Nord, con fenomeni più insistenti e localmente forti sulle aree occidentali. Le nevicate, soprattutto nelle regioni settentrionali, potrebbero spingersi localmente fin quasi in pianura o comunque in bassa collina.

Domenica ecco che i fenomeni dovrebbero allontanarsi verso la Spagna e il Marocco, ma occhio alla Sardegna perché l’influenza dell’ampia goccia fredda potrebbe farsi sentire.

NEVE IN ARRIVO, anche a quote basse. Ecco quando e dove. ULTIMISSIME

 

NIENTE ARIA MITE

Abbiamo dato un’occhiata alle proiezioni termiche e ci siamo resi conto che all’orizzonte non è previsto alcun eccesso d’aria mite. Anzi, le temperature scenderanno come detto nel fine settimana per poi risalire i giorni successivi ma sarà un rialzo che dovrebbe condurci verso valori in linea con le medie climatiche di riferimento.

DIRETTA meteo: Vortice Polare fortissimo verso Europa e Nord America

Abbiamo deciso di aprire questa parentesi sulle temperature perché vi sarà capitato di leggere quasi sicuramente notizie fuorvianti. E’ vero, in molte zone d’Europa è un gennaio eccessivamente mite o per nulla freddo, ma per quanto riguarda l’Italia non si può certo sostenere la stessa tesi. Le temperature sono state tutto sommato adeguate al periodo ed anzi, localmente ha fatto più freddo del normale. Tutto ciò per ricordarci, semmai ce ne fosse bisogno, che Alta Pressione invernale significa anche freddo.

VERSO L’INVERNO?

 

E’ vero, abbiamo un Vortice Polare che nelle ultime ore ha raggiunto intensità ragguardevoli e tali da condizionare la circolazione atmosferica dell’intero emisfero settentrionale. Eppure continuano a giungerci segnali contrastanti, con una troposfera che non sembra per nulla incline a farsi condizionare dalla stratosfera.

Anzi, carte alla mano tra non molto potremmo tornare a parlare di un Vortice asimmetrico, soggetto pertanto a possibili violenti disturbi. Per farla breve, gli ultimi giorni di gennaio – guarda caso i giorni della “Merla” – potrebbero sancire un cambio di rotta sostanziale, una vera e propria brusca sterzata in direzione dell’Inverno.

IN CONCLUSIONE

La dinamicità sta per ripresentarsi e con essa torneranno le precipitazioni. Perlomeno andrà via lo smog, andranno via le nebbie e col freddo l’aria diverrà sicuramente più pulita.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L’AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA

Pubblicato da Ivan Gaddari

Inizio Pagina