Prima Pagina>Meteo>Meteo Pasqua con freddo e neve a bassa quota. Nel 2001 fu clamoroso
Meteo

Meteo Pasqua con freddo e neve a bassa quota. Nel 2001 fu clamoroso

immagine 1 articolo 57877

Quest’anno Pasqua e Pasquetta trascorreranno tra caldo e scirocco, con meteo inizialmente clemente ma destinato a peggiorare. Si innescherà una burrasca, ma le correnti africane favoriranno temperature molto elevate rispetto al normale, a dispetto di una tradizione che vuole spesso una Pasqua avversa e fredda.

Gli improvvisi ritorni di freddo invernale spesso sono venuti a coincidere, anche nel recente passato, con le festività pasquali. Maltempo e freddo a Pasqua sono più ricorrenti quando la festività cade a fine marzo, ma talvolta è successo anche ad aprile, l’ultima volta 4 anni fa.

Meteo gelido invernale in primavera. La storica neve del 17-18 aprile 1991

Colpi di coda invernali, molto importanti, si sono verificati persino nel cuore d’aprile: era il 2001 quando la Pasqua cadeva il 14 aprile e l’Italia piombò improvvisamente in pieno inverno. Un blocco d’aria fredda artica proveniente dal Nord Europa colpì in particolar modo il Centro Italia con neve a quote molto basse.

La neve imbiancò persino Viterbo, con fiocchi caduti addirittura fino alla periferia di Roma. Sull’Abruzzo la neve cadde con accumuli localmente fin sulla costa. Quello del 2000-2001 fu un periodo invernale e primaverile molto particolare, persino estremo: tanta pioggia e poco freddo nell’arco di tutto l’inverno.

Tardivo inverno si ripete nel meteo d’aprile: la neve della Pasqua 2012

Seguì il gran caldo storico estivo di fine marzo, d’intensità davvero eccezionale, e successivamente si ebbe un aprile quasi invernale, con un’ultima ondata tardiva di freddo marcato addirittura durante la terza decade, nella domenica successiva a quella della Pasqua.

Pubblicato da Mauro Meloni

Inizio Pagina