Prima Pagina>Meteo>Meteo PROSSIMA SETTIMANA, aree cicloniche a ripetizione
Meteo

Meteo PROSSIMA SETTIMANA, aree cicloniche a ripetizione

immagine 1 articolo meteo prossima settimana aree cicloniche a ripetizione

Situazione ed evoluzione: stiamo vivendo una fase di Novembre davvero difficile sul fronte meteorologico. La porta dell’Oceano Atlantico continua a rimanere totalmente spalancata, e le correnti fortemente instabili e foriere di maltempo riescono a raggiungere l’Italia senza trovare nessuna resistenza.

Il risultato è un continuo formarsi di vortici di bassa pressione in sede tirrenica alimentati dall’energia fornita dai nostri mari, per altro ancora più caldi per la media della stagione.

Meteo per domenica 17 novembre. Ancora MALTEMPO, coinvolto anche il Sud

Intense fasi di maltempo, forti venti di Scirocco, mareggiate, nubifragi, piogge, l’acqua alta sulla Laguna veneta e tanta neve sulle Alpi, sono alcuni degli effetti di questa configurazione meteo che avvolge ormai da parecchi giorni il Bel Paese.

Purtroppo, all’orizzonte, non si intravede il ritorno di un ormai fortemente attesa stabilità atmosferica, un periodo di tregua soleggiato. Insomma, senza giri di parole non abbiamo una figura di alta pressione in grado di riportarci il bel tempo destinata a interessarci nel breve e medio periodo.

CICLONI in serie sul Mediterraneo e sull’Italia, il MALTEMPO non molla

Anche la prossima settimana dunque, dovremo fare i conti con un contesto meteorologico spesso instabile o a tratti anche perturbato seppur con alcune pause.

Tra lunedì 18 e martedì 19 novembre un altro insidioso vortice di bassa pressione sull’area tirrenica, porterà tante nubi e nuove piogge al Centro Nord specie sui versanti tirrenici e al Nordest.

Meteo WEEKEND, nuova CATTIVA area ciclonica, ma dal Nord Africa

Tornerà a cadere altra neve sui rilievi alpini specie quelli centro orientali a quote prossime ai 1200-1300 metri.

Saranno inoltre possibili forti temporali tra la Liguria e la Toscana.

Meteo 7 giorni: weekend di FORTE MALTEMPO, seguiranno poi importanti novità

Rinforzano i venti da Scirocco soprattutto sull’area ionica e tutto il versante adriatico. Continueremo dunque ad avere problemi circa il fenomeno dell’acqua alta a Venezia e con mari molto mossi su tutto il lato Adriatico.

Tra mercoledì 20 e giovedì 21 avremo un temporaneo aumento della pressione grazie anche all’allontanamento del vortice ciclonico dall’Italia, ma in considerazione della marcata variabilità, sarà utile attendere conferme. Ci attendiamo dunque 48 ore di tempo più clemente anche se rimarremo in un contesto di spiccata variabilità che ci costringerà a tenere comunque un ombrello a portata di mano, specie al Sud e sui settori tirrenici.

VIDEO METEO: tantissima neve, oltre 1 METRO sulle Alpi. Immagini incredibili

Ma non fatevi illusioni cari Lettori, in quanto già da venerdì 22 un nuovo ciclone nord Atlantico sembra pronto a piombare sul nostro Paese, riportandoci in fretta e furia nell’ennesimo contesto di maltempo.

Avremo comunque modo di aggiornarci in merito.

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni, hanno una maggiore affidabilità, mentre questa decresce man mano che ci allontaniamo nel tempo.

– ANCONA

– AOSTA

– BARI

– BOLOGNA

– CAGLIARI

– CAMPOBASSO

– CATANZARO

– FIRENZE

– GENOVA

– L’AQUILA

– MILANO

– NAPOLI

– PALERMO

– PERUGIA

– POTENZA

– ROMA

– TORINO

– TRENTO

– TRIESTE

– VENEZIA

Pubblicato da Piero Luciani

Inizio Pagina