Dopo un weekend caratterizzato da una maggior ingerenza delle correnti umide atlantiche ed un meteo in parte incerto, ecco che l’inizio della prossima settimana sarà caratterizzato da una parentesi di SUPER CALDO anomalo dovuta all’arrivo di un anticiclone di matrice subtropicale che porterà tanta stabilità e soprattutto un ulteriore incremento dei termometri.

 

I primi segnali di un avvicinamento all’Italia dell’alta pressione africana, si avvertiranno già da domenica quando le temperature faranno registrare un aumento nei valori massimi al Sud e sulle due Isole Maggiori. Qui i 20 gradi saranno facilmente raggiunti.

Meteo PROSSIMI GIORNI nubi e nebbie, poi Alta Pressione d’Africa

Ma la fase più calda si registrerà soprattutto da lunedì e fino a giovedì. In questo frangente le temperature saliranno su gran parte del Paese. Sulle due Isole Maggiori si registreranno i picchi più caldi con i termometri che potranno salire addirittura fino a 22-23°C con differenze rispetto alla media del periodo anche di 10 gradi.

Ma la forte anomalia termica positiva si registrerà anche sulle regioni del Centro con punte fino a 16-17 gradi come sul Lazio e in Toscana.

Meteo Italia: SUPER ANTICICLONE e CALDO, prima della svolta invernale

 

Avremo invece un’area dove la situazione potrà risulterà ben diversa. Ci riferiamo alla Val Padana dove le protagoniste saranno le nebbie e le nubi basse che manterranno un’atmosfera spesso grigia ma soprattutto ben più rigida. Un clima relativamente più gradevole si registrerà invece sui rilievi dove le nebbie e le nubi basse non riusciranno ad attenuare il previsto soleggiamento.

Dopo questa fase di caldo anomalo, le nostre ultime elaborazioni confermano invece l’arrivo di un netto cambio della circolazione atteso intorno al 6-7 di febbraio quando un brusco movimento verso nord dell’alta pressione potrebbe attivare la discesa di aria molto fredda direttamente dalle regioni artiche. Se tale evento verrà ulteriormente confermato nei prossimi aggiornamenti, l’Italia potrebbe finalmente vivere una fase meteoclimatica tipicamente invernale con temperature in forte calo e l’arrivo anche di qualche nevicata a fino bassa quota.

Meteo sino all’11 Febbraio: da FREDDO d’ARTICO poi rischio Anticiclone

Stante tuttavia la distanza in sede previsionale, risulta difficile riuscire a capire come evolverà con precisione il quadro meteorologico. Per ora dunque accontentiamoci di sapere che il clima potrà tornare consono al periodo in attesa che i prossimi aggiornamenti ci diano nuovi ed ulteriori dettagli anche sul fronte meteo.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua localita’ nel campo form in alto alla pagina:
– ANCONA

Irruzione fredda e SVOLTA INVERNALE. Ecco quando, gli ultimi aggiornamenti

 

– AOSTA

– BARI

ESTREMIZZAZIONE METEO: gli ultimi anni i più caldi da secoli. Lo studio

– BOLOGNA

– CAGLIARI

 

– CAMPOBASSO

– CATANZARO

– FIRENZE

– GENOVA

– L’AQUILA

– MILANO

– NAPOLI

– PALERMO

– PERUGIA

– POTENZA

– ROMA

– TORINO

– TRENTO

– TRIESTE

– VENEZIA

Pubblicato da Piero Luciani

Inizio Pagina