Meteo Weekend dal sapore invernale fra TEMPORALI e anche NEVE

La perturbazione transitata sul Basso Mediterraneo, dopo aver coinvolto il Sud Italia, si è spostata verso levante con il minimo depressionario associato ora tra lo Ionio al largo e l’Egeo. Questa circolazione ciclonica sta però contribuendo a richiamare ulteriori masse d’aria fredda dall’Europa Centro-Orientale.

Temporali e neve a quote basse nel corso del weekend

Un nocciolo d’aria molto fredda in quota ha fatto ingresso dalla Francia verso il Mediterraneo, in direzione delle Baleari. Nel corso del weekend questa spirale fredda si porterà più direttamente sui mari italiani, dove alimenterà e ravviverà un contesto depressionario particolarmente instabile.

Il contesto barico a livello europeo vede sempre l’anticiclone sbilanciato verso l’Europa Settentrionale. L’asse del promontorio anticiclonico si protende dal Regno Unito alla Scandinavia, favorendo così la discesa di ulteriore aria fredda ad alimentare il vortice di bassa pressione mediterraneo.

Non si prevede quindi nulla di buono ed avremo un’imminente recrudescenza dell’instabilità su parte d’Italia. Nelle prossime ore qualche pioggia si attarderà su parte del Sud Peninsulare e della Sicilia, ma in attenuazione entro sera.

Gli effetti del vortice freddo entrato sul Mediterraneo si avvertiranno in Sardegna, che verrà raggiunta dall’aria instabile. Avremo pertanto piogge e anche rovesci localmente forti soprattutto dal pomeriggio. L’Italia Centro-Settentrionale godrà di una tregua, con tempo asciutto e presenza al più di nubi stratiformi.

Domenica il meteo subirà un deterioramento, per la lenta progressione verso est del nucleo freddo ed instabile, sempre alimentato da flussi freddi dall’Europa Nord-Orientale. Le regioni centro-meridionali risentiranno maggiormente dell’instabilità, con precipitazioni intermittenti spesso temporalesche.

Un po’ d’instabilità atmosferica si attiverà anche sul Nord Italia, dove la probabilità di rovesci sarà più elevata tra Liguria, settori prealpini ed aree a ridosso dell’Appennino Settentrionale. Il meteo instabile proseguirà anche ad inizio settimana, data l’evoluzione molto lenta del vortice ciclonico freddo verso est.

Exit mobile version