Prima Pagina>Meteo>Nord America, subito una stagione di uragani eccezionale
Meteo

Nord America, subito una stagione di uragani eccezionale

Il Colorado State University innalza le previsioni sulla stagione degli uragani atlantici del 2020 a ben 24 tempeste, e potrebbe divenire la seconda in assoluto.

Uragano nel Golfo del Messico (immagine di repertorio). Credit foto iStock.

Altre 15 tempeste, dopo Isaias, si potrebbero sviluppare nella stagione degli uragani 2020. Si prevede che dieci di queste tempeste diventeranno uragani. Cinque di questi uragani potrebbero raggiungere almeno l’intensità della categoria 3. Il rischio che si realizzi un uragano di categoria 5 è palesemente elevato.

Advertisements

La stagione 2020 potrebbe essere la seconda stagione degli uragani più attiva mai registrata.

La stagione degli uragani nell’Atlantico 2020 è ben avviata in questo inizio di agosto, e potrebbe essere una delle più attive mai registrate, secondo una prospettiva pubblicata mercoledì dalla Colorado State University.

Le prospettive CSU prospettano 24 tempeste, di cui 12 potrebbero diventare uragani e 5 di questi uragani della categoria 3 o superiore sulla scala Saffir-Simpson.

Questa previsione è quasi il doppio della media trentennale (1981-2010).

Se questa previsione dovesse realizzarsi, il 2020 sarebbe il secondo per numero di tempeste in qualsiasi stagione, appena dietro le 28 tempeste del 2005. Supererebbe anche il 1969 ed il 2010 per il secondo maggior numero di uragani in ogni stagione.

Il record dovrebbe essere detenuto ancora dal 2005.

Rispondi