Prima Pagina>Meteo>Sarà un’Estate dal meteo rovente, dove e perché potrebbe succedere
Meteo

Sarà un’Estate dal meteo rovente, dove e perché potrebbe succedere

immagine 1 articolo 57028

40°C? Ma che dico, forse punte di 45°C. L’Estate del 2019 potrebbe essere rovente, l’estremizzazione meteo climatica parla chiaro.

Terrorismo meteo? No SUPER TORNADO in Germania e URAGANO in Nord America. Video

Ribaltone meteo, modelli matematici nel caos. Le cause

Non siamo ancora in primavera, astronomicamente parlando, che già si leggono proiezioni stagionali rivolte all’Estate. L’Estate che verrà, l’Estate che in tanti ipotizzano come la più calda di sempre. Sapete che vorrebbe dire? Vorrebbe dire sgretolare i record del 2003, ma anche quella calura insana del 2017.

Il 2003 fu terribile, fu un crescendo di caldo da maggio sino ad agosto. Il caldo ci fece sudare sino ad ottobre, quando finalmente arrivò l’Autunno. Nel 2017 si ebbero varie ondate di calore, ma poi una fortissima di due settimane, con varie località che in Val Padana raggiunsero i 40°C, i 45°C si ebbero in Toscana, Lazio, Umbria, Sardegna, Sicilia.

Meteo da “mal di testa”, ci si capisce poco

Febbraio 2019, al Nord Italia la temperatura massima, in un periodo di bassa radiazione solare, ha raggiunto i 15°C oltre la media. In Francia anche i 20°C oltre la norma. Quanto descritto è estremizzazione climatica, sono eventi che dovrebbero avere tempi di ritorno molto ampi, e gli attuali modelli matematici non consentono di fare previsioni così accurate a lungo termine.

Se si dovesse replicare qualcosa di simile sarebbe preoccupante. Non che ora non ci siano elementi sufficienti per preoccuparsi, intendiamoci fin da oggi, ma da qui a sostenere che la prossima estate sarà da record ce ne passa. Non vogliamo crederci, soprattutto non vogliamo fare affidamento sul sentito dire.

Meteo domani, CALDO in aumento sull’Italia. Ma novità imminenti a seguire

Oggi è troppo facile stilare proiezioni stagionali. Con la scusa dell’estremizzazione meteo climatica si fa in fretta a dire che farà caldo. E’ come lanciare una monetina “truccata”, il lato sarà sempre quello. Quindi non barate, per favore, perché poi i non addetti ai lavori prenderanno tutto per oro colato.

Non vi stiamo dicendo che non farà caldo, ma chi può dirlo in questo momento? O meglio, chi è che può stabile quanto farà caldo e quanto durerà? Nessuno. Si possono fare delle ipotesi, questo sì, ma per addentrarsi in un terreno così spinoso si devono effettuare delle analisi di un certo tipo. Sicuramente si debbono considerare tutta una serie di elementi climatici che – ne siamo certi – molti pseudo guru non prendono minimamente in considerazione. Fatto ciò si deve cercare d’incastrare il tutto e proporre un’idea.

Idee che possono cambiare, tant’è che se andiamo a considerare alcuni autorevoli modelli stagionali sappiate che cambiano tendenza quasi ogni giorno. Non potrebbe essere altrimenti. Per questo motivo crediamo sia alquando prematuro dar credito a questa o a quella previsione. Lasciate perdere, pensiamo anzitutto a come sarà la primavera perché deve ancora iniziare. O meglio, meteorologicamente è già di casa ma astronomicamente sta ancora arrivando.

Facile parlare di caldo, facile parlare di estremizzazione. In un contesto come l’attuale basta cavalcare l’onda per sentirsi invincibili, ma non funziona così. Non possiamo essere così “sempliciotti”, non vogliamo esserlo e non lo saremo. Poi se non avrete piacere di pazientare insieme a noi troverete la previsione che fa per voi. Il web non manca di bufale e quant’altro.

Ma attenzione, l’aspetto preoccupante è che la notizia come questa, forzata appositamente nel titolo e non nel contenuto, è stata riportata nei social come una previsione di caldo, come certezza assoluta, e decine e decine di persone commentano i post di coloro che scrivono fumo, perché noi non vi abbiamo detto che ci saranno 45 gradi.

Pubblicato da Alessandro Arena

Inizio Pagina

Please follow and like us: