Prima Pagina>Meteo>Svolta meteo di Novembre: gelo RUSSIA in forte avanzata
Meteo

Svolta meteo di Novembre: gelo RUSSIA in forte avanzata

immagine 1 articolo svolta meteo novembre gelo russia forte avanzata

Le ultime elaborazioni dei centri meteo a lunghissimo termine, prospettano un cambiamento imponente della circolazione atmosferica europea, a causa dell’ingente raffreddamento della Russia. Il gelo russo viene prospettato in espansione verso ovest, anche dai centri di calcolo con elaborazioni a medio termine, con irruzioni d’aria polare che porterebbero un forte calo della temperatura fin sino alle regioni del Mar Nero, attraversando la Russia europeo. Si avrebbe l’avvento del crollo termico stagionale tipico in Novembre da quelle parti.

Attualmente in Italia ci troviamo interessati da temperature molto elevate in buona parte del Paese, con la colonnina di mercurio che raggiunge valori simil estivi, o perlomeno quelli che erano la norma di un tempo. A causare questa situazione è il persistere di correnti meridionali associati ad un’area di alta pressione, che ostacola il transito verso est di una perturbazione che insiste con precipitazioni anche di forte intensità sul bacino occidentale del Mediterraneo sul nordovest italiano.

Proiezioni meteo: sole ed Enso confermerebbero un Inverno FREDDO

Ma evoluzioni meteo più lungo termine indicano l’arretramento dell’anticiclone nordafricano che causa questo caldo, è l’ingresso verso il Mediterraneo centrale di varie perturbazioni oceaniche. Tale previsione comunque sarà da confermare, in quanto delle precedenti simili evoluzioni di una settimana fa, sono state smentite.

Tuttavia, potrebbe formarsi ai primi di novembre verso le Isole Britanniche un anticiclone che favorirebbe la prima corposa eruzione d’aria fredda fin sino l’Italia, determinando precipitazioni nevose sino a bassa quota nelle regioni settentrionali. Si avrebbe pertanto un brusco avvio della stagione tardo autunnale, praticamente saltando le condizioni meteo tipiche di inizio autunno.

Meteo 15 giorni, Autunno accelera con MALTEMPO e rischio FREDDO

Previsioni meteo a più lungo termine, che tracciano esclusivamente linee di tendenza, vedono nel mese di novembre un sensibile raffreddamento della Russia europea, e ripetute espansioni verso occidente dell’aria gelida, che andrebbe a influenzare anche l’Italia, specialmente il Nord e le regioni adriatiche, con un corposo abbassamento della temperatura.

Sempre tali proiezioni meteo, individuano la cessazione delle precipitazioni copiose sull’Italia occidentale, mentre nelle regioni adriatiche si avrebbe un incremento della possibilità di avere precipitazioni, che a questo punto, a causa delle basse temperature, diventerebbero nevose sui rilievi appenninici esposti all’Adriatico.

Meteo 7 giorni: continuo MALTEMPO al Nord-Ovest, SOLE e CALDO al Centro-Sud

Quanto abbiamo indicato, è una linee di tendenza senz’altro da confermare, che individua una prosecuzione dell’estremizzazione dell’evoluzione meteo europea ed italiana. Ma attenzione, non dovrebbe giungere l’inverno precocemente, ma dovrebbe trattarsi di una normale serie di episodi di freddo che avvengono durante il mese di novembre, che è l’ultimo prima dell’avvento dell’inverno meteorologico che avrà inizio il 1° dicembre.

Grossi cambiamenti della circolazione atmosferica stanno determinando una certa confusione nelle stagioni, riducendo periodi di situazione meteo intermedie. Quindi continuiamo ad osservare una grande e lunga estate, e poi un cenno di inverno che in questi anni ha avuto anomalie della temperatura consistenti rispetto la media.

Meteo, non c’è limite al caldo anomalo, altri record in Bielorussia e Polonia

Le previsioni per l’inverno indicano che l’Italia potrebbe trovarsi in condizioni favorevoli ad irruzioni di aria molto fredda provenienti dalla Russia, ma ciò non vuol dire che avremo un inverno rigido. Peraltro previsioni puntuali, per brevi periodi è impossibile farle a così lungo termine.

Quest’anno, la possibilità di irruzioni d’aria fredda dalla Russia, però viene dato con maggiori possibilità rispetto agli anni precedenti.

Quando l’inverno anticipa ad ottobre. Freddo e neve del 20/21 ottobre 2007

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia, oppure vai su CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Grande Minimo Solare: record di giorni senza macchie. Possibili conseguenze sul clima

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L’AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA

Pubblicato da Federico De Michelis

Inizio Pagina