Prima Pagina>Motori>A Firenze sperimentazione bus elettrico di 12 metri
Motori

A Firenze sperimentazione bus elettrico di 12 metri

Si chiama Aptis il nuovo bus elettrico, lungo 12 metri, di Alstom e arriva in Italia – partendo da Firenze – dopo aver ‘visitato’ Spagna, Francia, Belgio, Olanda e Germania. Aptis viaggerà, gratuitamente, a Firenze da oggi al 3 aprile in collaborazione con l’azienda di trasporti pubblici Ataf: percorrerà sette diversi circuiti, dal centro alla periferia. Tra le altre caratteristiche del bus oltre alla lunghezza il pavimento ribassato, le grandi porte doppie, la superficie vetrata più grande del 20% rispetto ai mezzi tradizionali e può trasportare fino a 100 passeggeri, il 25% in più rispetto agli autobus tradizionali.
    Aptis è stato presentato a Firenze dal sindaco Dario Nardella, l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, gli ad di Ataf gestioni Stefano Bonora e di Alstom Ferroviaria Michele Viale il quale ha spiegato: “E’ un bus a ruote sterzanti.
    Firenze ci permette di mostrare che questo è un bus innovativo e perfetto per i centri storici”. “La mia ambizione – ha detto Nardella – è fare di Firenze una delle capitali green d’Europa” e “Aptis sarà un nuovo tassello di questa strategia”. Nardella ha ricordato anche che “la flotta del Comune di Firenze a oggi conta 83 veicoli elettrici e 16 veicoli ibridi: il nostro obiettivo per i prossimi 5 anni è arrivare al 100% di flotta green”. Per Ceccarelli Aptis è un mezzo che “rappresenta il futuro e spero possa arrivare a Firenze non solo per la sperimentazione ma anche per il servizio ordinario. Come Regione stiamo lavorando per affermare una mobilità sostenibile in Toscana”. Bonora ha sottolineato che “da parte di Ataf questa sperimentazione è importante, si inserisce in un percorso che abbiamo avviato da diversi mesi”.

Rispondi