Prima Pagina>Motori>Auto: Aci, per chi rottama Euro 0 attuare riduzione 50% Ipt
Motori

Auto: Aci, per chi rottama Euro 0 attuare riduzione 50% Ipt

“Per il rinnovo del parco circolante, siamo d’accordo con tutti i bonus possibili, in particolare per chi rottama una Euro Zero, quello che vedo di più facile attuazione e’ la riduzione dell’Ipt (imposta provinciale di trascrizione) per il passaggio di proprietà e le prime iscrizioni, una misura capace di incidere fortemente soprattutto sull’acquisto dell’usato”. Così Angelo Sticchi Damiani presidente Aci, a margine della conferenza di presentazione della Coppa d’Oro delle Dolomiti 2019 presso la sede dell’Automobile Club d’Italia a Roma. “Ci troviamo con 6 milioni di vetture euro zero – spiega Sticchi Damiani – un numero enorme, auto che inquinano 28 volte rispetto alle Euro 6, insicure e obsolete dal punto di vista tecnologico”. “Rottamiamo più le Euro 1, 2, 3, 4 e addirittura le Euro 5 rispetto alle auto Euro 0 – specifica -, questo evidenzia che spesso chi possiede queste auto, le Euro 0, non ha la capacità economica di cambiarle”.

Così il presidente dell’Aci spiega i particolari della proposta.

“Noi proponiamo, per chi rottama una euro zero e acquista una Euro 4, 5 o 6 – ribadisce – una riduzione del 50% dell’imposta provinciale di trascrizione che sulle auto usate, che costano evidentemente di meno delle nuove, ha un’incidenza maggiore”.

“Così intanto, in questo modo – conclude – ci sarebbe una maggiore compravendita di auto usate, libereremmo i concessionari di auto usate, che sono li’ che attendono, e avremmo un grande salto dal punto di vista ambientale, perché tutte le auto zero che riusciamo a demolire rappresentano un grande successo”.

Rispondi