Prima Pagina>Motori>Auto, partita 11/a rievocazione della Coppa Milano-Sanremo
Motori

Auto, partita 11/a rievocazione della Coppa Milano-Sanremo

È in pieno svolgimento l’undicesima rievocazione storica della Coppa Milano – Sanremo, la gara automobilistica più antica d’Italia, che si corre da oggi fino al 30 marzo 2019, con il medesimo spirito di sempre e la stessa passione dei ‘gentlemen driver’ che la idearono nel 1906, ma con numerose novità logistiche e sportive.

Dopo la partenza di questa mattina dall’Autodromo di Monza, la gara si svolgerà lungo un percorso di quasi 700 km, la manifestazione si snoderà tra Lombardia, Piemonte e Liguria, per poi terminare nel Principato di Monaco, toccando città e paesaggi dal fascino intramontabile. Il nuovo percorso, rinnovato rispetto allo scorso anno, attraverserà molti più centri abitati tra cui Vigevano, Alessandria, Acqui Terme, Novi Ligure, Sassello, Finale Ligure, Albenga e Loano, così da dare modo ad appassionati e curiosi di vedere da vicino i bolidi di ieri che hanno entusiasmato intere generazioni.

Sono circa 80 le vetture di grande prestigio e valore storico che prendono parte alla manifestazione; tanti gli equipaggi provenienti da Francia, Germania, Italia, Messico, Olanda, Regno Unito, Russia, San Marino, Stati Uniti e Svizzera, a conferma dell’importanza della gara sia per il settore che per gli appassionati di tutto il mondo.

Tra le auto al via tre icone della Casa di Stoccarda: la celebre Mercedes 300 SL Gullwing del 1954; la leggendaria Mercedes 300 SL ”Cubana” del 1954 che, dopo un lungo restauro, ritorna protagonista a oltre 60 anni dall’ultima gara con la livrea originale del Gran Premio de Cuba; la Mercedes 190 SL del 1958.

Tra gli altri capolavori in gara una Ferrari 195 Inter del 1950, vettura dal grande fascino costruita in soli 25 esemplari; una Ferrari 365 GTC Coupé del 1969 di grande valore storico; la Casa di Maranello sarà presente anche con la splendida Ferrari 857S Monza del 1955, prodotta in soli quattro esemplari.

Ritornano quest’anno due vetture iconiche come la Porsche 356 Speedster Carrera del 1957 e l’Alfa Romeo Giulia TZ del 1964 insieme a una splendida Aston Martin Le Mans del 1932 e a due Jaguar XK 140 del 1954. Veterane in gara saranno la Fiat Tipo 503 Torpedo del 1927 e l’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport del 1932.

Anche quest’anno il Principe Emanuele Filiberto di Savoia prenderà parte alla Coppa Milano – Sanremo a bordo di una Fiat 1100 TV del 1955.

Presso l’Autodromo si è svolto anche il Tribute alla Coppa Milano – Sanremo, omaggio riservato a un numero limitato vetture di interesse storico, costruite tra il 1906 e il 1976. Dopo il passaggio nel centro di Monza, le auto sono partite alla volta di Milano per il tradizionale ed esclusivo défilé nel cuore del Quadrilatero della moda lungo via Montenapoleone e nell’incantevole cornice di Piazza Duomo, dove le vetture sono state ufficialmente presentate al pubblico.

Venerdì 29 marzo gli equipaggi si presenteranno ai nastri di partenza davanti alla sede storica dell’Automobile Club Milano in Corso Venezia, come accadeva nei gloriosi Anni ’50 e ’60, con l’obiettivo di onorare una delle più antiche e prestigiose competizioni automobilistiche.

Arrivo della prima giornata a Rapallo, prima manifestazione di respiro internazionale che apre la stagione nella località figure in segno di vicinanza e solidarietà alla cittadinanza, alle istituzioni comunali e al Porto Carlo Riva in un momento di grande difficoltà.

Sabato 30 marzo sarà il giorno decisivo, durante il quale gli equipaggi dovranno sostenere le ultime prove speciali: da Rapallo affronteranno le insidiose curve del Passo del Turchino, del Passo del Faiallo, del Colle del Melogno, sosteranno per un light lunch presso lo Yacht Club della Marina di Loano per poi scendere infine verso Sanremo, in vista del traguardo che dovrà essere raggiunto dalle prime vetture nel tardo pomeriggio.

L’undicesima Rievocazione Storica vanta partner illustri, a cominciare da Mercedes-Benz Italia, da quest’anno main sponsor e official car della gara: il fascino senza tempo della Casa della Stella si unisce così a quello della gara più antica d’Italia.

Confermano la loro presenza IWC Schaffhausen, storico marchio d’eccellenza e incomparabile precisione dell’orologeria svizzera, in qualità di main sponsor e official timekeeper, Banco Desio, financial supporter della gara, e Pirelli.

Rispondi