Prima Pagina>Motori>Bentley Continental GT Convertible, superlusso ‘en plen air’
Motori

Bentley Continental GT Convertible, superlusso ‘en plen air’

Un incredibile motore biturbo W12 di 6 litri che eroga 635 Cv e 900 Nm di coppia. Finiture in pelle, in legno e altri materiali di grande pregio, accurate come solo sanno fare gli ‘artigiani’ inglese. Qualità dinamiche al top, con un confort degno della limousine della Regina Elisabetta II (che non è una Rolls ma è firmata da questo marchio Gb, ora di proprietà del Gruppo Volkswagen). E, soprattutto, quella esclusività che deriva necessariamente da prezzo che, in versione speciale First Edition e con gli optional irrinunciabili per una vettura di questa classe, sfiora i 300mila euro.

Stiamo parlando, evidentemente, della Bentley Continental GT Convertible che porta nel mondo rarefatto delle ‘scoperte’ super lusso la tradizione e il saper fare del brand di Crewe nel creare le gran turismo più raffinate al mondo. E non serve che Adrian Hallmark, presidente e AD di Bentley Motors, ricordi che questo modello ha una ”eleganza che cattura gli sguardi”: basta mettersi al volante di questa auto per fermare letteralmente il traffico dei pedoni e dei veicoli, attivando scatti a ripetizione degli smartphone nei dintorni.

Chi acquista l’ultima edizione della Continental GT Convertible non si cura, certo, di questo problema di ‘relazioni’ con il pubblico, anche perché la destinazione ideale di questa gran turismo non sono le strade del centro città o le tangenziali.
A capote abbassata – e attivata nella stagione più fredda la funzione scaldacollo, ora più potente e silenziosa, che ottimizza l’efficacia del flusso d’aria attorno ai poggiatesta – la nuova Continental GT Convertible trova il suo ambiente perfetto nelle strade costiere e panoramiche, ma anche nei lungomare delle località balneari più esclusive o nelle stazioni sciistiche alla moda.

Non va dimenticato, infatti, che per questa ‘scoperta’ ad altissime prestazioni – 0 a 100 km/h in 3,8 secondi, velocità massima di 333 km/h – Bentley ha utilizzato lo stato dell’arte dei sistemi di gestione della trazione integrale e della dinamica di marcia anche in situazioni difficili, combinando i pregi della trasmissione a doppia frizione con ottorapporti con quelli dello schema AWD attivo. Quest’ultimo sostituisce la tradizionale ripartizione 40:60 tra ruote anteriori e posteriori, e varia invece la coppia (poderosa) tra avantreno e retrotreno in base alla situazione diguida.

Questa terza generazione della Continental GT Convertible offre anche l’evoluto Bentley Dynamic Ride, il sistema di controllo del rollio che funziona a 48 Volt e che regola gli attuatori sulle barre antirollio di ogni assale. Controbilanciando le forze laterali che generano il rollio in curva il Dynamic Ride garantisce la massima aderenza alla strada e il massimo confort dinamico.
Grazie al Drive Dynamics Control possono essere selezionate diverse modalità di funzionamento – Comfort, Bentley o Sport – che influenzano la risposta di sospensioni, motore, cambio e altri elementi del telaio. Nell’ottenimento di un comportamento che può essere definito ‘eccellente’ ha avuto un ruolo determinante anche la nuova scocca che è più rigida e leggera rispetto al modello precedente. Il miglioramento è del 5% nella rigidità torsionale e del 20% nel peso strutturale.

Prestazioni al top che si accompagnano ad una totale versatilità: non parliamo certo della capacità del bagagliaio (235 litri appena) o dello stivaggio in abitacolo, quanto piuttosto – ed è cioò che viene cercato nella Continental GT Convertible – della sua doppia anima ‘coupé / viaggio en plen air’. La capote (si può scegliere in 7 tonalità inclusa un’autentica finitura Tweed) si apre e si richiude in soli 19 secondi fino a una velocità di 50 km/h e quando il tetto è chiuso la silenziosità è totale.

Una situazione, questa, in cui è possibile concentrarsi sulla comodità dei sedili con 20 regolazioni (comprese ventilazione, riscaldamento e massaggio), sulla raffinatezza delle caratteristica trapuntatura Bentley e sulla qualità dei tre sistemi audio. Quello di serie ha 10 altoparlanti e 650 W di potenza, ma si possono scegliere il Bang & Olufsen da 1.500 W e 16 altoparlanti e, ancora, il Naim da 2.200 W, con 18 altoparlanti, Active Bass Transducers integrati nei sedili anteriori e otto modalità sonore. 

Rispondi