Prima Pagina>Motori>BMW da’ la scossa alla Milano Design Week
Motori

BMW da’ la scossa alla Milano Design Week

Nei prossimi giorni (fino al 14 aprile) avete la possibilità di fare un salto a Milano? Bene, non dimenticatevi di visitare la prima edizione di BluE, la manifestazione by BMW dedicata alla mobilità del futuro.

Per la prima edizione di BluE, la manifestazione dedicata alla mobilità del futuro secondo BMW, è stata scelta la zona di Porta Venezia.

Attraverso installazioni, workshop, talk e test drive a zero emissioni, il costruttore si racconta a “ruota libera”. Di interessante, da vedere, ci sarà soprattutto l’anteprima nazionale del concept BMW iX3, primo SAV elettrico di BMW il cui lancio è previsto nel 2020. I visitatori avranno anche la possibilità di mettersi al volante dell’elettriche BMW i3 e BMW i8. Per gli amanti delle due ruote, nella zona di Porta Venezia saranno, infine, disponibili delle e-bike griffate BMW per pedalare lungo il chilometro BluE.

BMW and partners

Nell’ambito della rassegna BluE è prevista una ricca agenda di panel, in cui manager e esperti di BMW porteranno il proprio contributo e dialogheranno sul tema della mobilità elettrica. Fra le collaborazioni, da segnalare quella con Lago di cui BMW sarà main partner: un mezzo elettrico BMW sarà esposto a Casa Lago (via San Tomaso, 7 Milano), mentre gli spazi dell’Urban Store BMW di via De Amicis ospiteranno un allestimento di una zona living (firmata Lago), in occasione dell’anteprima nazionale della Nuova BMW X7.

BMW THE 7 plug-in hybrid

“Ispirare, Respirare” è il progetto curato dall’architetto Massimiliano Locatelli, dedicato al lancio della Nuova BMW THE 7 plug-in hybrid.

L’allestimento, in cui si incrociano da una parte il passato e la tradizione e dall’altra il futuro con le sue sfide tra progresso e sostenibilità, sarà ospitato nella suggestiva cornice della chiesa di San Paolo Converso (piazza Sant’Eufemia Milano).

Anche car sharing

L’offerta di veicoli elettrificati del gruppo è destinata a crescere sostanzialmente nel futuro prossimo, fino a contare almeno 25 modelli entro il 2025.

L’approccio di BMW alla e-mobility non si ferma allo sviluppo di nuovi modelli ma guarda con interesse anche al mondo dei servizi per la mobilità individuale. Ne è un esempio DriveNow, il servizio di car-sharing disponibile da oltre due anni nella città di Milano con una flotta di vetture che comprende anche diverse BMW i3, tra le più ricercate dagli utilizzatori del servizio. Il BluE Village di Porta Venezia ospiterà un corner dedicato al servizio dove sarà possibile approfittare di una speciale offerta e registrarsi gratuitamente a DriveNow, mentre gli 8 infopoint sparsi per la città saranno presidiati da diverse vetture DriveNow, sempre disponibili per il numeroso pubblico dell’evento e del Fuorisalone. Il carsharing DriveNow si è recentemente unito a car2go per dare vita al nuovo brand SHARE NOW, uno dei frutti della joint venture tra il BMW Group e Daimler che riunisce i servizi esistenti delle due aziende, in maniera innovativa, intelligente e efficace.

Rispondi