Prima Pagina>Motori>Bmw Serie 3 Touring, tutti i dettagli dell’evoluzione
Motori

Bmw Serie 3 Touring, tutti i dettagli dell’evoluzione

Come per molte altre novità che il Gruppo Bmw lancerà nel corso del 2019, anche per l’ultima generazione della Serie 3 Touring, che beneficia di tutti i miglioramenti apportati di recente alla berlina, l’appuntamento è per i prossimi 25, 26 e 27 giugno nell’ambito dell’evento #NEXTGen che si svolgerà al Welt Bmw di Monaco. Serie 3 Touring, che il comunicato non definisce mai ‘wagon’ ma semplicemente ‘cinque porte’ unisce le novità estetiche e dimensionali esterne della Serie 3 ad un ambiente interno raffinato e spazioso, in cui godere della presenza dalle ultime innovazioni di Bmw nel controllo della vettura, nell’intrattenimento e nella connettività. Presentata per la prima volta 32 anni fa la Serie 3 in variante Touring e ora, dopo più di 1,7 milioni di esemplari venduti, questo nuovo modello punta a stabilire nuovi riferimenti del segmento, grazie anche al perfetto equilibrio fra proporzioni dinamiche della carrozzeria e la spaziosità del vano di carico.

Le dimensioni esterne sono cresciute rispetto al modello precedente di 76 mm in lunghezza (ora 4.709 mm), di 16 mm in larghezza (1.827 mm) e di 8 mm in altezza (1.470 mm), il tutto accompagnato dall’allungamento di 41 mm del passo che arrivando a 2.851 mm contribuisce a migliorare l’abitabilità soprattutto ai posti posteriori. Come nella nuova berlina, il design della parte anteriore della Serie 3 Touring – con il suo grande doppio rene, i fari sottili e lo scudo anteriore sporgente – accentua la dinamicità dell’auto. L’interazione tra la linea del tetto e la finestrata laterale conferisce un aspetto particolarmente dinamico alla sagoma della Touring. La fiancata traccia un percorso ideale verso la coda, dove spiccano lo spoiler, i gruppi ottici posteriori a Led e i doppi terminali di scarico che aggiungono ulteriore enfasi dinamica a questo modello. All’interno anche Serie 3 Touring evidenzia il progresso della berlina, con il design del cockpit incentrato sul guidatore, il nuovo gruppo del Control Display e la strumentazione concentrata – con numerosi comandi – nei pannelli funzione. Sono presenti come dotazione standard il volante sportivo in pelle e i nuovi sedili progettati per migliorare i livelli di confort sulle lunghe distanze. Serie 3 Touring viene fornita di serie con il funzionamento automatico del portellone e, se è presente l’opzione Comfort Access, anche il sistema per l’apertura e la chiusura a mani libere. Come nel modello precedente lunotto si apre separatamente ma la sua apertura è di 20 millimetri più larga. Migliorati anche l’accesso al vano di carico (con 112 millimetri di larghezza) e la capacità di carico, che cresce di 5 litri e arriva a 500. Interessante la presenza – è la prima volta – di rotaie anti scivolamento che si estendono automaticamente quando si chiude il portellone. Al lancio, in settembre, Serie 3 Touring sarà proposta in sei varianti di motore tutte omologate Euro6 d: M340ixDrive Touring con il benzina 6 cilindri da 374Cv, 320iTouring con il 4 cilindri da 184Cv e 330i da 258 Cv. A queste si aggiungono le versioni a gasolio: 330dxDriveTouring con il 6 cilindri da 265Cv, 318dTouring con il 4 cilindri da 150Cv e 320dTouring con lo stesso 4 cilindri tarato a 190 Cv. Nel 2020 la gamma verrà arricchita con una versione ibrida plug-in.

Rispondi