Prima Pagina>Motori>Camp Jeep 2019, tutto è pronto per il prossimo week end
Motori

Camp Jeep 2019, tutto è pronto per il prossimo week end

(ANSA) – ROMA, 5 LUG – Sarà il Camp Jeep, la tradizionale manifestazione che riunisce ogni anno gli appassionati dell’icona del fuoristrada e che quest’anno si svolgerà a San Martino di Castrozza dal 12 al 14 luglio, ad ospitare il debutto europeo di Jeep Gladiator, il pick-up di medie dimensioni dalle migliori capacità off-road di sempre, segna il ritorno del marchio nel segmento dei pick-up dopo 27 anni. Gladiator – che sarà lanciato l’anno prossimo in tutta la regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) – sarà esposto al Campo Jeep insieme all’intera gamma dei 4×4 e alla nuova Wrangler 1941 designed by Mopar.

L’area tecnica delle Jeep Academy ospiterà diversi percorsi fuoristrada di vari livelli di difficoltà per testare le leggendarie prestazioni 4×4 di Jeep e mettere alla prova le proprie abilità di guida su tutti i tipi di terreno, insieme agli istruttori qualificati dell’Academy.

All’interno di speciali aree tematiche, i visitatori saranno accompagnati in un emozionante viaggio a 360 gradi nel mondo Jeep: l’area del Museo ripercorrerà le fasi della lunga e gloriosa storia del marchio e la sua tradizione di veicoli pick-up robusti e affidabili. Nell’area Mopar saranno esposti due esemplari della Jeep Wrangler 1941 e il catalogo completo dei Jeep Authentic Accessories by Mopar; infine, all’angolo del merchandising Jeep ufficiale si potranno trovare accessori e abbigliamento esclusivi della collezione lifestyle di Jeep.

Il programma è ricco di eventi: include spettacoli, sport all’aria aperta, barbecue, attività per bambini e concerti dal vivo, e culminerà con la Jeep Parade, il momento chiave della tre giorni di quest’anno. È possibile iscriversi all’evento e scaricare il programma completo sul sito https://www.jeep-official.it/jeep-life/camp-jeep. L’evento del 12-14 luglio omaggerà lo spirito di libertà, passione e avventura: darà l’opportunità di testare le straordinarie capacità off road della leggendaria Jeep Wrangler e di guidare l’intera gamma Jeep sugli ardui percorsi montuosi delle splendide Dolomiti. Oltre 40 km di percorsi saranno disponibili ai visitatori per testare i modelli Jeep e mettere alla prova le proprie abilità sui tracciati fuoristrada, affiancati dagli istruttori qualificati della Jeep Academy all’interno dell’area tecnica, per imparare i trucchi del mestiere. Sarà anche un’edizione che vedrà protagonista l’eco-sostenibilità locale, poiché tutto il legno utilizzato per allestire e costruire gli ostacoli dei percorsi off road proviene dai boschi limitrofi dell’area del Camp Jeep. Sono i cosiddetti “schianti”, quegli alberi crollati durante i temporali che hanno devastato il Trentino Alto Adige lo scorso ottobre. Alberi caduti che dovevano essere rimossi e smaltiti per consentire il rimboschimento dell’area. (ANSA)

Rispondi